facebook twitter rss

Terrenzi a Ceriscioli: “Introdurre le analisi per il Covid-19 tra quelle di routine dei donatori Avis”

SANT’ELPIDIO A MARE – "Questo potrebbe incentivare la donazione e permetterebbe di avere un’ampia fetta di persone monitorate per quanto concerne l’eventuale positività al Covid-19"
Print Friendly, PDF & Email

“Perché non inserire le analisi volte a rilevare un’eventuale positività al Covid-19 nelle analisi di routine dell’Avis?”. E’ l’interrogativo che si pone il Sindaco, Alessio Terrenzi, e che trasforma in proposta inoltrata al Presidente della Regione Luca Ceriscioli, al direttore dell’Area Vasta 4 Licio Livini, al direttore sanitario regionale Nadia Storti nonché ai presidenti Avis Nazionale, della Regione, della Provincia di Fermo e del Comune elpidiense.

“In questo fine settimana, come di consueto, ho effettuato presso il punto AVIS della Città che rappresento, la mia ordinaria donazione di sangue. Visti i tempi che stiamo vivendo, al momento del prelievo ho chiesto informazioni circa la presenza tra le analisi di routine di quella di eventuale positività al COVID 19. Il presidente della sezione cittadina mi ha risposto negativamente: non certo perché lui non volesse quanto perché non previsto dal protocollo. Vista la necessità di prevenire la diffusione del virus su ampia scala, se effettivamente tra le analisi effettuate sul sangue dei donatori non fosse inserita quella per rilevalre la positività al Covid-19 chiedo che venga valutata ed inserita la possibilità, tramite le analisi di routine per i donatori AVIS di tutta la Regione, di effettuare intanto un ulteriore screening di una parte della popolazione, ovvero i donatori, aggiungendo anche l’analisi relativa al COVID 19. Questo potrebbe incentivare la donazione e permetterebbe di avere un’ampia fetta di persone monitorate per quanto concerne l’eventuale positività al Covid-19”.

Il Sindaco coglie anche l’occasione per ringraziare l’Avis per in gran lavoro che svolge a più livelli (nazionale, regionale, provinciale e comunale) sottolineandone l’importanza.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti