facebook twitter rss

Conclusi i lavori al giardino Montevidoni:
tutto pronto per la riapertura

SANT'ELPIDIO A MARE - Il sindaco terrenzi: "Il prossimo obiettivo sul fronte giardini è quello di restituire a Cascinare la sua area verde. Stiamo lavorando per questo”
Print Friendly, PDF & Email

“Non appena si potranno riaprire parchi e giardini saremo in grado di restituire alla Città spazi verdi in perfetto ordine, ben sistemati ed anche rinnovati. Anzi, ne restituiremo uno in più visto che sono terminati i lavori di sistemazione del giardino Montevidoni”. Il sindaco, Alessio Terrenzi, fa il punto in merito agli spazi verdi cittadini che, rimasti chiusi per via dell’emergenza Covid-19 in corso, si preparano per la riapertura.

“Abbiamo pensato ad un progetto che si prefigge l’obiettivo di accrescere la fruibilità dello spazio pubblico del giardino Montevidoni – dice il sindaco, Alessio Terrenzi – con interventi mirati ad un miglioramento complessivo sia in termini di utilizzo che di sicurezza. L’area del giardino è stata interessata da lavori di messa in sicurezza, pulizia e abbattimento di alberi e rami pericolanti con rimozione dei rovi dalle mura di contenimento e rimozione di alcuni giochi pericolanti. Abbiamo anche provveduto alla pulizia delle panchine in cemento e dei vialetti con idropulitrice.
A completamento di tali interventi abbiamo voluto investire per ripristinare la piena funzionalità del giardino Montevidoni acquistando attrezzature per il divertimento dei più piccoli: non appena sarà possibile di riaprire il parchi saremo in grado di restituire alla città anche questo spazio che si aggiunge agli altri rispetto ai quali sono stati effettuati degli interventi di manutenzione. Ringrazio l’ufficio lavori pubblici per il lavoro svolto e i ragazzi del Girasole e de La Serra che hanno contribuito alla pulizia delle aiuole e alla nuova piantumazione di fiori e di piante aromatiche”.

I giochi a molla e lo scivolo presenti sono stati oggetto di manutenzione e messa in sicurezza, con sostituzione delle parti ammalorate, è stata prevista un’arrampicata, dei dondoli, 3 altalene, pannelli per attività didattiche ed ulteriori giochi a molla.
“Dopo la riapertura di Parco Bartolucci e dopo l’intervento in via Nenni, il cui spazio verde sarà pronto per il momento in cui i parchi potranno essere riaperti – aggiunge l’assessore Alessio Pignotti – e dopo gli interventi di manutenzione effettuati anche negli spazi verdi degli altri quartieri, quello sul giardino Montevidoni rappresenta in raggiungimento di un grande risultato che ci permetterà di riaprire uno spazio di fatto precluso, fino ad oggi, alla cittadinanza. Lo abbiamo rimesso in sesto pensando in particolar modo ai bambini più piccoli. Ci tengo anche io a ringraziare i ragazzi dello Cser che si sono mostrati subito disponibili alla cura dell’area verde, ringrazio i colleghi di giunta e l’amministrazione tutta che stanno appoggiando questo progetto di restituire alla città dei parchi in perfetta cura e rinnovati sia al capoluogo che alle frazioni”.

“Al Montevidoni l’intervento è di 13.000 euro e, di fatto, si somma agli altri investimenti effettuati nel territorio partendo da parco Bartolucci, restituito lo scorso anno alla città dopo un lungo periodo di chiusura, passando poi per la piastra polivalente di Castellano, il giardino di via Nenni a Casette d’Ete, la piastra polivalente di Cascinare ed anche Cretarola, al Parco dell’Amicizia, in collaborazione con l’Associazione Nuovo Comitato San Lorenzo. Il prossimo obiettivo sul fronte giardini – conclude il sindaco Terrenzi – è quello di restituire a Cascinare la sua area verde. Stiamo lavorando per questo”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti