facebook twitter rss

Cinque per mille al proprio
Comune, Calcinaro: ”Un appello oggi
più importante che mai”

FERMO - La quota Irpef di competenza girata alla municipalità sarà utilizzata per sostenere le famiglie più fragili, i cittadini più deboli, chi ha perso il lavoro, chi vive solo con figli a carico, con reddito insufficiente per pagare affitti, spese condominiali, utenze, cauzioni di contratti di affitto
Print Friendly, PDF & Email

 

Paolo Calcinaro, sindaco di Fermo

Per la dichiarazione dei redditi per l’anno 2019 (modello 730/2020 e modello Redditi 2020), con il modello 730, dai primi di maggio è previsto l’accesso alla precompilata dal sito dell’Agenzia delle Entrate.

Da ieri per la precompilata il contribuente può accettare, modificare o inviare la dichiarazione all’Agenzia delle Entrate tramite l’applicazione web.

Per gli oneri detraibili e deducibili da indicare nella dichiarazione, il Fisco metterà a disposizione dei contribuenti la procedura di compilazione assistita.

Vista questa possibilità di invio, il Comune di Fermo ricorda che anche quest’anno è possibile destinare il 5 per mille delle trattenute Irpef al proprio Comune di residenza. Per farlo è sufficiente compilare il modello Unico, il Cud, o il 730, firmare nell’apposito spazio, all’interno del riquadro con la scritta “Sostegno delle attività sociali svolte dal Comune di residenza”.

L’Amministrazione Comunale di Fermo utilizza i fondi del 5 per mille devoluti dai cittadini per sostenere maggiormente le famiglie più fragili, fornendo un sostegno concreto ai cittadini più deboli economicamente, a chi ha perso il lavoro, a chi vive solo con figli a carico, con reddito insufficiente per pagare affitti, spese condominiali, utenze, cauzioni di contratti di affitto.

“Un appello oggi più importante che mai – le parole del sindaco Paolo Calcinaro – da ieri nel vostro 730 potete scegliere di dare il 5 per 1000 direttamente ai Servizi Sociali del Comune di Fermo, di darli cioè alla stessa comunità. Oggi più che mai è necessario e utile, anzi, questa volta può essere decisivo per tanti concittadini”.

“E’ un piccolo ma importante gesto – ha detto l’assessore alle Politiche Sociali Mirco Giampieri – che quest’anno, come si può immaginare, assume un notevole rilievo visto il periodo particolare e le sue ripercussioni sul disagio economico. L’auspicio è che i cittadini, come hanno sempre fatto, rispondano con la loro sensibilità, che può rappresentare una speranza per le fasce più bisognose della cittadinanza in questo momento di difficoltà”.

La destinazione del 5 per mille e quella dell’8 per mille non sono alternative fra loro e possono quindi essere scelte entrambe, senza nessun costo aggiuntivo per il contribuente.

Per ogni informazione, è possibile rivolgersi all’Ufficio Servizi Sociali del Comune di Fermo al numero di telefono 0734/284279 (dal lunedì al venerdì dalle ore 09.00 alle ore 12.00).


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti