facebook twitter rss

Truffe alle assicurazioni, dal Fermano
alla Campania: smascherato il raggiro
sulle polizze auto, tre denunce

FERMO/NAPOLI - I militari del Norm – sezione operativa, a conclusione di una attività investigativa delega dalla procura della repubblica di Fermo, hanno denunciato tre cittadini, tutti pregiudicati, di origini campane, ritenuti responsabili del reato di truffa continuata in concorso
Print Friendly, PDF & Email

Da sin. il comandante della sezione operativa Norm, Trombetta, quello della compagnia di Fermo, Peluso, e quello del Norm, Dell’Avvocato

Si “insinuavano” tra la demolizione delle vetture e il blocco dell’assicurazione chiedendo, illecitamente e illegalmente, il trasferimento della polizza auto in questione su un’altra vettura. E così si ‘garantivano’ una copertura assicurativa per le loro auto. Un artifizio che dava loro, di fatto, la possibilità, tramite la richiesta effettuata fuori regione, del trasferimento dell’assicurazione dell’auto demolita su un’altra vettura, di circolare liberamente con i loro veicoli. Ma la truffa ai danni delle compagnie assicurative, dopo un certosino lavoro di indagine, è stata smascherata dai carabinieri della sezione operativa del Nucleo operativo e Radiomobile della compagnia dell’Arma di Fermo che, proprio da Fermo, sono arrivati fino in Campania per denunciare tre persone che ora dovranno rispondere del reato di truffa continuata in concorso.

“I militari del Norm – sezione operativa, a conclusione di una attività investigativa delega dalla procura della repubblica di Fermo, hanno denunciato tre cittadini, tutti pregiudicati, di origini campana, ritenuti responsabili del reato di truffa continuata in concorso, in quanto con artifizi e raggiri ai danni di compagnie assicurative del Fermano, utilizzavano polizze assicurative, appartenenti ad autovetture già demolite, su altre autovetture marcianti nella provincia di Napoli”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti