facebook twitter rss

Dalla droga alle armi, c’è anche chi
si spaccia per il fratello: sei persone
denunciate dal Norm dei carabinieri

FERMANO - Controlli e perquisizioni da parte del Nucleo operativo e Radiomobile della compagnia di Fermo. Vari i reati contestati: si va dall'uso e spaccio di sostanze stupefacenti all'inosservanza dei provvedimenti dell'autorità fino alla falsa attestazione e guida senza patente, e alla detenzione abusiva di armi
Print Friendly, PDF & Email

Il Norm – sezione Radiomobile della compagnia dei carabinieri di Fermo ha denunciato sei persone per i reati più svariati: si va dall’uso e spaccio di sostanze stupefacenti all’inosservanza dei provvedimenti dell’autorità fino alla falsa attestazione e guida senza patente, e alla detenzione abusiva di armi.

“I carabinieri del Norm – sezione Radiomobile, a seguito di servizi finalizzati alla prevenzione ed al controllo sul territorio, hanno denunciato complessivamente 6 individui. Nello specifico – spiegano dalla compagnia dell’Arma – due italiani, pregiudicati per rifiuto di sottoporsi ad accertamento per uso di sostanze stupefacenti nel territorio di Sant’Elpidio a Mare, e un individuo italiano, pregiudicato, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti trovando, a seguito di una perquisizione personale, un grammo di cocaina”. Denunciato anche “un italiano, pregiudicato, in quanto, nonostante fosse affidato in prova ai servizi sociali con l’obbligo della permanenza notturna in casa, ha violato tale prescrizione non essendo presente all’atto del controllo. L’uomo è stato denunciato per il reato di inosservanza ai provvedimenti dell’autorità”. Nella lista delle denunce anche un “italiano, pregiudicato che, in occasione di un posto di controllo, è risultato sprovvisto di carta d’identità e di patente, fornendo oralmente – aggiungono dalla compagnia dei carabinieri – generalità false appartenenti al fratello. L’uomo è stato denunciato per falsa attestazione e guida senza patente”. E infine “denunciato anche un italiano, pregiudicato, che è stato sorpreso dai militari della sezione Radiomobile, in quanto deteneva abusivamente presso la sua abitazione una carabina ad aria compressa ed un pugnale di 32 centimetri, con una lama di 18 centimetri. Le armi sono state sottoposte a sequestro e l’uomo denunciato per detenzione abusiva di armi”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti