fbpx
facebook twitter rss

“Con i fiumi di fango noi in strada,
loro dove stavano?” Del Vecchio
alla carica contro l’amministrazione

PORTO SAN GIORGIO - Il capogruppo FI: "Quando eravamo in amministrazione sono stato io, allora ero anche assessore all’Ambiente, ad adoperarmi con bobcat, scavatori e camion per togliere il fango e la melma dalle strade. Consumati 5 quintali di nafta, i miei dipendenti al lavoro, da subito a disposizione. E tutto a spese mie. Per il Comune costo zero!"
Print Friendly, PDF & Email

“Le grandi differenze tra amministrazioni comunali vengono a galla soprattutto nei momenti di emergenza e di necessità. Con il disastro di fango, durante la nostra amministrazione, siamo scesi fin dalle prime ore del giorno in strada. L’amministrazione Loira è invece solo capace di scendere in piazza quando si tratta di fare manifestazioni per comunisti e extracomunitari cantando Bella Ciao”. E’ la critica mossa all’attuale amministrazione dal capogruppo Fi e ex assessore all’ambiente, Carlo Del Vecchio.

“Quando eravamo in amministrazione sono stato io, allora ero anche assessore all’Ambiente, ad adoperarmi con bobcat, scavatori e camion per togliere il fango e la melma dalle strade. Consumati 5 quintali di nafta, i miei dipendenti al lavoro, da subito a disposizione. E tutto a spese mie. Per il Comune costo zero! Questo perché c’è gente come me che ama e vuole bene a Porto San Giorgio e chi invece si trova in amministrazione per passare un po’ di tempo. Mai una manutenzione, tombini e caditoie sempre più intasati. Il fosso dell’Ete sapete chi è stato l’ultimo a pulirlo? Il sottoscritto. Questo significa conoscere i problemi della città ed adoperarsi con i fatti, rimboccandosi le maniche, per risolverli. C’è invece chi se ne sta rinchiuso in casa o in Comune ad attendere che la città si spegna definitivamente, soffocata dal fango”. 

Sostieni Cronache Fermane

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane la redazione di Cronache Fermane lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e in tempo reale sull’emergenza Coronavirus e molto altro. Impieghiamo tutte le nostre forze senza ricevere alcun finanziamento pubblico destinato all’editoria. Sappiamo che, adesso più che mai, l’informazione è fondamentale per la nostra comunità: per questo continuiamo a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. La situazione attuale ha comportato inevitabilmente una forte riduzione di quei contratti pubblicitari che ci hanno consentito in questi 4 anni di attività di offrirti un servizio gratuito. Se apprezzi il nostro lavoro e ritieni che sia importante conoscere quanto accada sul tuo territorio, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Oppure tramite Bonifico Bancario, inserendo come causale "erogazione liberale":

  • IBAN: IT67V0311169451000000003233
  • Intestatario: CF Comunicazione S.r.l.s. - Banca: UBI Banca S.p.A


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X