facebook twitter rss

Emergenza sociale Covid-19, Beverati annuncia: “Nuovo bando per buoni spesa”

MONTEGRANARO - "La partita più importante per cui ringrazio nuovamente gli uffici e i dipendenti comunali, - spiega Beverati -  è stata senz'altro l'erogazione dei Buoni Spesa Alimentari che in tempi molto celeri, meno di quindici giorni dalla pubblicazione dell'Ordinanza della Protezione Civile,  ha visto quasi 400 famiglie montegranaresi poter usufruire dei buoni"
Print Friendly, PDF & Email

“L’Assessorato ai Servizi Sociali del Comune di Montegranaro in questi mesi difficili è stato in prima linea nella gestione della fase emergenziale determinata dalla pandemia Covid 19. Oltre a garantire e riattivare i servizi strutturati come l’assistenza Scolastica, Domiciliare o il Sad con le modalità ammesse dalla legislazione emergenziale, abbiamo continuato a seguire gli utenti già in carico ai servizi e i nuovi casi che lo stress sociale ed economico del prolungato lockdown ha determinato, mettendo in campo iniziative innovative come lo sportello volontario di assistenza psicologica coi professionisti locali”. E’ il bilancio della situazione nel comune di Montegranaro fatto dall’assessore Giacomo Beverati.

La partita più importante per cui ringrazio nuovamente gli uffici e i dipendenti comunali, – spiega Beverati –  è stata senz’altro l’erogazione dei Buoni Spesa Alimentari che in tempi molto celeri, meno di quindici giorni dalla pubblicazione dell’Ordinanza della Protezione Civile,  ha visto quasi 400 famiglie montegranaresi poter usufruire dei buoni; oltre alle famiglie l’immissione veloce di questa liquidità aggiuntiva ha costituito anche un sostegno economico notevole agli esercenti della città. I numeri e i tempi ci dicono che ci siamo mossi con efficienza e determinazione anche rispetto a comuni a noi vicini. A seguito delle molte richieste pervenuteci, abbiamo deciso come preannunciato di riproporre la pubblicazione di un nuovo bando per coloro che non hanno potuto accedere al primo: sarà possibile presentare la domanda compilandola direttamente in formato elettronico dal link presente sul nostro sito e le nostre pagine social; la somma – di 150 o 300 euro a seconda dei componenti del nucleo familiare spendibile nei negozi convenzionati di Montegranaro – sarà utilizzabile per l’acquisto di generi alimentari tramite esibizione della tessera sanitaria precedentemente abilitata. Questa innovativa forma di gestione dei buoni spesa è stata realizzata grazie all’utilizzo della piattaforma informatizzata fornitaci dall’Ambito Sociale XIX. Se si presentassero difficoltà nella compilazione della domanda i nostri operatori saranno a disposizione su quattro differenti numeri telefonici. Il Bando sarà aperto dalle 13 di lunedì 25 maggio alle 13 di giovedì 28 maggio. Come già sta avvenendo per il vecchio Bando, anche in questo caso il Comune effettuerà controlli a campione per verificare la veridicità delle autodichiarazioni”.

Beverati conclude: “La settimana prossima sarà molto densa perché da martedì partirà anche il servizio di distribuzione dei pasti caldi della nostra mensa a cittadini in difficoltà precedentemente individuati; in accordo con la Caritas parrocchiale a cui va il mio sentito ringraziamento per la collaborazione e per il fatto che in questa fase ha ulteriormente esteso l’erogazione di pacchi alimentari, abbiamo individuato l’associazione Pro Loco che si è resa subito disponibile tramite il Presidente Sauro Basso, per la distribuzione dei pasti preparati dalla mensa comunale; per ora arriveremo ad una dozzina di famiglie a cui saranno erogati due pasti caldi alla settimana almeno fino a luglio, ma nelle prossime settimane puntiamo ad incrementare sia il numero dei beneficiari di questo servizio sia i giorni in cui forniremo i pasti. Si tratta di un esperimento che viene tentato per la prima volta a Montegranaro quindi valuteremo le eventuali criticità che si dovessero presentare; è comunque importante battere anche questa nuova strada che rafforza la collaborazione tra le forze del volontariato cittadino ed il Comune”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti