facebook twitter rss

Visite ai congiunti,
riaprono i confini
con Umbria e Toscana

MARCHE - Il governatore Ceriscioli ha firmato la comunicazione ai prefetti
Print Friendly, PDF & Email

covid-hospital-nella-fiera-ultimato-bertolaso-ceriscioli-ciarapica-civitanova-FDM-13-325x217

Il governatore Luca Ceriscioli

 

Visite ai congiunti dei comuni confinanti di Umbria e Toscana: Ceriscioli ha firmato la comunicazione ai prefetti. Ordinanze operative dopo la firma di Tesei e Rossi. In considerazione della positiva evoluzione dello stato epidemiologico delle rispettive regioni e vista l’esigenza manifestata da numerosi cittadini residenti nelle zone di confine, la Regione Umbria e la Regione Toscana hanno determinato con ordinanza la possibilità, per i residenti nei comuni di confine, previo accordo tra i rispettivi Presidenti di Regione, di autorizzare la visita a congiunti residenti nei comuni confinanti.
«La Regione Marche – afferma il presidente Ceriscioli – ha già comunicato formalmente, giorni fa, di essere pronta a firmare le comunicazioni ai prefetti necessarie per rendere operative le ordinanze. Ho già apposto la mia firma, quindi non appena la presidente Tesei della Regione Umbria e il presidente Rossi della Regione Toscana avranno firmato, sarà possibile per i cittadini marchigiani far visita o ricevere la visita dei congiunti residenti nei comuni confinanti delle due regioni».

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X