facebook twitter rss

Il messaggio video di Simone Corradini:
“Si riparte, mettendo il cuore oltre l’ostacolo”

SANT'ELPIDIO A MARE - Con un video dedicato al tempo del lockdown, Simone Corradini di Quota Cs Sport, saluta i suoi clienti informandoli della riapertura del frequentatissimo show room elpidiense. Non un messaggio pubblicitario ma semplicemente un messaggio di speranza che esalta il concetto di comunità e la grandezza delle piccole realtà locali.
Print Friendly, PDF & Email

 

 

di Maria Vittoria Mori

“Era il 10 marzo quando Conte decretava la chiusura: lockdown.”. Si apre così il video che celebra la riapertura di Quota CS Sport & Moda a Sant’Elpidio a Mare. In un momento così impensabile non si è perso d’animo Simone Corradini che guarda al futuro con una nuova prospettiva e una rinnovata voglia di imparare.

Dopo 30 anni di attività, accoglie la possibilità di confrontarsi con il prima, il durante e il dopo del lockdown, spinto dalla forte voglia di riaprire e di imparare ancora, con occhi nuovi, in una nuova situazione per pensare a un nuovo futuro. Sicuramente il periodo di chiusura è stato un momento “insolito, improbabile e inimmaginabile”, come lo definisce l’imprenditore elpidiense nel video, “ma è servito per ritrovare la quotidianità nelle cose semplici, come fare giardinaggio, mobili, tinteggiare. È stato utile per godersi la famiglia e tutti gli istanti”.

Risalta la frase successiva “mettendo il cuore oltre l’ostacolo”.

Questo emerge dal video e questa voglia rinnovata: una riapertura delle porte, immaginando nuove prospettive, ma sempre con le stesse passioni, lo stesso impegno e la stessa cura. Un pensiero va, certamente a tutti i collaboratori che con lui hanno affrontato questo drammatico momento e poi, ad ogni cliente e al domani perché ogni tassello è importante per il futuro.

Simone Corradini è un imprenditore stimato proprio perché pone la sua massima attenzione ai dettagli e al territorio trasmettendo valore a chi vede in Quota CS Sport, oltre al prodotto, non un semplice “contenitore” ma qualcosa di più da trasferire ai propri clienti, a chi per tanto tempo gli ha dato fiducia e, nuovamente, possa continuare a dargliene.

E quale miglior momento per rilanciare un rapporto umano con la clientela? Da queste piccole realtà territoriali potremo ripartire sviluppando un concetto di comunità locale sempre più forte.

 

 

 

 

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti