facebook twitter rss

Via Gentili chiusa al traffico dalle 18.30
Ecco l’ordinanza della Municipale

PORTO SAN GIORGIO - Via Gentili pedonalizzata dal 1 giugno al 30 settembre. L'ordinanza della polizia municipale avrà effetto dalle ore 18.30 alle ore 1 di notte di ogni giorno. Primo passo verso la richiesta di tanti esercenti di avere più spazi a disposizione per esercitare la loro attività in tempo di Coronavirus.
Print Friendly, PDF & Email

di Sandro Renzi

Stop alle auto in via Gentili. Si parte dal 1 giugno. L’ordinanza della Polizia Municipale decreta la pedonalizzazione di un tratto della centralissima via compreso tra via Simonetti e via G. Bruno. Le transenne verranno installate tutti i giorni alle 18.30 per essere rimosse all’1 di notte. Rispetto all’anno passato, quindi, il divieto non riguarderà solo alcune giornate nei mesi di luglio ed agosto ma praticamente tutta l’estate. La durata del provvedimento si estende infatti fino al 30 settembre. La richiesta è stata formulata da un comitato spontaneo di esercenti commerciali e pubblici che hanno la loro attività in quella via e l’occupazione di suolo pubblico è strettamente connessa allo “svolgimento di attività ed eventi collegati all’attività” stessa.

“Sono esclusi dal divieto i seguenti veicoli: velocipedi a due ruote, veicoli destinati a servizi di polizia e soccorso, veicoli appartenenti a soggetti partecipanti, organizzatori o incaricati al montaggio allestimento e smontaggio di impianti e attrezzature per manifestazioni o eventi che si dovessero svolgere durante la stagione estiva nelle zona sopra indicata ove vige il divieto di transito, veicoli autorizzati muniti di permesso di circolazione” si chiarisce ancora nell’ordinanza. Anche l’assessore con delega al commercio, Valerio Vesprini, ha dato il suo assenso alla modifica della viabilità in via Gentili, di fatto venendo incontro anche alla richiesta di coloro che per effetto delle misure anticontagio questa estate dovranno rinunciare a molti tavoli e posti per garantire il distanziamento sociale. Non a caso tra le misure che l’Amministrazione sta studiando per dare una mano al commercio sangiorgese vi è proprio quella di concedere più suolo pubblico ai ristoranti, pub e pizzerie “costrette” a ritagliarsi maggiori spazi all’esterno dei locali.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti