facebook twitter rss

“Gli attacchi della Vitturini? Quante
strumentalizzazioni e inesattezze”,
l’affondo di Clementi (Pd)

PORTO SAN GIORGIO - Il consigliere comunale dem: "Ormai siamo abituati ad inutili polemiche sollevate al solo scopo di alimentare malumori, ma in questo preciso momento sono più che mai stucchevoli e fuori luogo"
Print Friendly, PDF & Email

Giacomo Clementi

“Da qualche giorno ormai, puntuale come il sorgere del sole, la consigliera Vitturini non ci fa mancare il suo articolo quotidiano. Ciò potrebbe sembrare normale all’interno della dialettica politica, se non fosse per la costanza con la quale la consigliera strumentalizza ogni singola questione e per il cospicuo numero di inesattezze scritte in ogni articolo”. Inizia con queste parole la critica che il consigliere di maggioranza, il dem Giacomo Clementi, muove nei confronti della collega di opposizione.

Siamo stati accusati di aver ‘sprecato’ settanta giorni (quelli del lockdown) in cui gli operai del Comune, a detta della consigliera, avrebbero dovuto comunque essere operativi, come se per loro non valessero le disposizioni in materia di sicurezza. Siamo stati accusati di aver dimenticato gli anziani tenendo chiusi tutti i centri sociali, quando invece è la direttiva regionale che ha disposto la chiusura di tutte le strutture fino al 1 giugno, proprio per salvaguardare una delle fasce più deboli. Non solo. Al contrario di quanto sostiene la consigliera, sono stati gli stessi presidenti dei centri sociali della città che, confrontandosi con l’assessore ai servizi sociali, hanno condiviso l’idea di temporeggiare la riapertura per una maggiore cautela.

In questo momento – conclude il consigliere Pd – l’amministrazione sta affrontando la situazione più complessa e impegnativa che si sia mai vista negli ultimi decenni. Tutte le nostre forze sono concentrare al rilancio della città attraverso misure concrete, che possano andare incontro alle necessità di tutte le categorie colpite, dalle famiglie alle attività.  Ormai siamo abituati ad inutili polemiche sollevate al solo scopo di alimentare malumori, ma in questo preciso momento sono più che mai stucchevoli e fuori luogo”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti