facebook twitter rss

Retrocessione delle aree
da edificabili ad agricole,
al via la procedura

FERMO - Per evitare l'eccessiva fiscalità in quota ai proprietari terrieri e per limitare il consumo di suolo naturale. Gli sportelli comunali pronti a recepire le domande degli interessati
Print Friendly, PDF & Email

 

L’assessore all’urbanistica Francesco Nunzi

La giunta comunale ha approvato le linee d’indirizzo per la procedura ricognitiva ai fini della formazione ed approvazione di una variante al Prg per la eventuale retrocessione di terreni edificabili in agricoli.

L’amministrazione comunale ha ritenuto cioè di dover procedere ad una valutazione complessiva circa l’interesse alla retrocessione di aree edificabili in agricole, a fronte di domande che provengono da parte del privati, ritenendo di dover porre in essere ogni azione utile per un uso consapevole del territorio comunale e con l’obiettivo generale, sia di limitare il consumo di suolo, sia di contenere il dimensionamento complessivo del vigente Prg.

La proposta di variante si baserà su istanze che saranno avanzate dagli interessati che tuttavia non impegnano l’amministrazione comunale, ed è unicamente finalizzata a perseguire l’interesse pubblico, nei limiti posti dalla vigente disciplina urbanistica.

“Si tratta di un passo molto importante – le parole del sindaco Paolo Calcinaro – perché era una situazione richiesta da molti cittadini per impedire l’aggravare della fiscalità e rappresenta inoltre un passo importante, una possibilità che diamo che va nella direzione della riduzione del consumo di suolo che è un obiettivo sentito per la vocazione sempre maggiormente turistica ed ecologica della nostra città”.

“Sono particolarmente soddisfatto di aver raggiunto con questa delibera una prima tappa del percorso che potrà portare alla elaborazione di un nuovo strumento urbanistico maggiormente rispondente al disegno complessivo di una nuova visione della città che questa amministrazione ha già avviato nel corso di questa legislatura e che potrà essere in futuro realizzata”, ha detto l’assessore all’urbanistica Francesco Nunzi.

Gli interessati sono pertanto invitati ad esprimere il proprio eventuale interesse alla sola retrocessione di aree edificabili in agricole sul territorio comunale di Fermo presentando domanda nelle seguenti modalità: redatta in carta libera sul modello “Domanda per variante al Prgvigente – retrocessione aree da edificabili ad agricole”, disponibile sul sito web istituzionale: www.comune.fermo.it (https://www.comune.fermo.it/it/modulistica/alias/9421/b2010dir/14638/#b2010);
inoltrata al Comune di Fermo (FM), Via Mazzini, 4 – 63900.

A mano presso il front office del settore Lavori Pubblici, Protezione Civile, Ambiente, Urbanistica, Contratti e Appalti al II° piano del Palazzo Comunale di Via Mazzini, 4. A a mezzo raccomandata a. r., a mezzo Pec all’indirizzo: sportellourbanistica@pec.comune.fermo.it.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti