facebook twitter rss

Tornano operativi i centri Cser

FERMO - Trattasi di servizi territoriali diurni a valenza socio-educativo-assistenziale e riabilitativa. Gli utenti potranno quindi ritornare progressivamente e con il rispetto dei dovuti protocolli nelle strutture di Montepacini e Bottega delle Idee, in questi mesi chiuse a causa dell’emergenza sanitaria ma a prosegure la loro attività a distanza
Print Friendly, PDF & Email

L’assessore Giampieri ed il sindaco Calcinaro

Una notizia attesa da ragazzi e famiglie.

A seguito del nulla osta dell’Unità Operativa Socio Sanitaria dell’Area Vasta di Fermo, gli Cser (centri socio educativi riabilitativi) della città, Montepacini e Bottega delle Idee, da oggi, 1 luglio, riaprono, nel rispetto dei dovuti protocolli, agli utenti per continuare ad essere delle efficaci e preziose strutture in cui i ragazzi con disabilità possono essere seguiti e svolgere le loro attività educative, riabilitative, di apprendimento e acquisizione dell’autonomia personale, di interazione sociale.

“Un passo importante ma molto delicato per i protocolli difficili da affrontare – le parole del sindaco Paolo Calcinaro – un ringraziamento va alle cooperative, al personale del settore dei Servizi Sociali, all’Ambito e all’Asur che si sono confrontati in questo non facile tema e a tutte le famiglie per la pazienza avuta in questa situazione imprevista. Un lavoro notevole, siamo convinti che ripartire con questo percorso è un bene per tutti”.

Gli Cser sono servizi territoriali diurni a valenza socio-educativo-assistenziale e riabilitativa, strutture fulcro, portanti, nel campo sociale, aperte alla comunità locale che svolgono funzioni di accoglienza, sostegno e socializzazione mediante iniziative ed attività idonee a promuovere lo sviluppo dell’autonomia personale ed il processo di integrazione sociale attraverso terapie occupazionali dei soggetti in condizione di handicap grave e medio-grave.

“Sappiamo quanto siano importanti gli Cser – ha detto l’assessore alle politiche sociali Mirco Giampieri – perché rappresentano un sostegno alla vita familiare, fondamentale per interrompere l’isolamento, alleviare le difficoltà, in alternativa alla logica dell’istituzionalizzazione, sono strutture di cui in questi ultimi mesi i ragazzi che ne fruiscono e le loro famiglie hanno sentito la mancanza a causa dell’emergenza sanitaria e che ora riaprono. Un grazie al dirigente Della Casa, ai Servizi Sociali, alle cooperative, all’Asur, a Fiorella Traini, al coordinatore dell’Ambito Ranieri e alle famiglie per il lavoro sinergico portato avanti per questo risultato”.

I centri sono rimasti chiusi durante l’emergenza ma l’attività è proseguita con un impegno massimo, costante e attento da parte degli educatori che hanno continuato ad interagire a distanza con i loro assistiti utilizzando la tecnologia disponibile.

“C’è stato bisogno di un grande lavoro per rimodulare ad uno ad uno i progetti individuali di inserimento in base alle nuove problematiche e restrizioni determinate dall’emergenza” – ha detto il dirigente del Settore Politiche Sociali del Comune di Fermo, Giovanni Della Casa.

“Queste riaperture testimoniano il lavoro di programmazione omogenea in rete per poter riattivare da oggi i servizi offerti dagli Cser dopo questo periodo, sia quelli del Comune di Fermo che quelli nel territorio di competenza dell’Ambito, come anche ad esempio l’Albero dei Talenti di Servigliano e Terra Meraviglia di Campofilone” – ha detto il coordinatore d’Ambito XIX Alessandro Ranieri.

Ora il ritorno in presenza sarà progressivo da oggi con gli utenti che in questi giorni potranno a piccoli numeri rientrare nelle strutture. A Montepacini sono stati autorizzati turni antimeridiani e pomeridiani per un massimo di 7 persone a turno, in rapporto individuale con educatori in spazi separati e sanificati subito dopo l’uso.

Alla Bottega delle Idee le attività fino al termine dei lavori di installazione dell’ascensore si svolgeranno in spiaggia e in spazi esterni. Per entrambe le strutture continua, per chi ha scelto questa opzione, l’intervento educativo a distanza. La prossima settimana verranno riattivati anche i servizi del Centro di Riabilitazione Montessori.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X