facebook twitter rss

Legnini a colloquio col premier Conte:
“Piena disponibilità del governo
ad accogliere il pacchetto sisma”

IL COMMISSARIO alla ricostruzione ha sentito il presidente del Consiglio: "Incontro proficuo. Le norme che richiedono copertura finanziaria saranno inserite nel decreto che sarà emanato subito dopo l’approvazione del nuovo scostamento di bilancio. Avanti anche con le semplificazioni"
Print Friendly, PDF & Email

«Ho avuto rassicurazioni dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte, sulla piena disponibilità del Governo ad accogliere il pacchetto di norme sul terremoto del Centro Italia condivise con i sindaci e che erano contenute negli emendamenti presentati in Commissione Bilancio e non accolti». Così pochi minuti prima delle 19 il commissario alla ricostruzione Giovanni Legnini, dopo le polemiche sul no della Commissione al pacchetto sisma. «Il Governo, mi ha garantito il presidente Conte nel corso di un colloquio molto proficuo – prosegue Legnini -, intende inserire le norme per accelerare la ricostruzione pubblica e privata nel decreto semplificazioni di prossima emanazione. Quelle che invece richiedono una copertura finanziaria, ad esempio quello per il personale e la proroga dello stato di emergenza, saranno inserite nel decreto che sarà emanato subito dopo l’approvazione del nuovo, atteso, scostamento di bilancio. Le priorità per far sì che la ricostruzione possa finalmente decollare sono note e sono state individuate in seguito a un lungo confronto.

Occorre l’impegno di tutti affinché esse possano diventare al più presto legge dello Stato e corrispondere alle aspettative dei presidenti delle Regioni, dei sindaci, dei cittadini e delle imprese del cratere, che stanno vivendo una doppia emergenza e che non possono più attendere. Ringrazio il presidente Conte per la sincera sensibilità che mi ha oggi confermato anche con la disponibilità ad incontrare presto, e nuovamente, i sindaci e i cittadini dei territori colpiti dal sisma».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X