facebook twitter rss

Il ritorno a scuola nel segno
della sicurezza: incontro tra
amministrazione e dirigenti Isc

FERMO - Stamane videoconferenza tra il sindaco Calcinaro, gli assessori Luciani e Scarfini, il dirigente dell’ufficio tecnico Paccapelo e i dirigenti scolastici Lucantoni (Betti), Corallini (Da Vinci-Ungaretti) e Bernardini (Fracassetti-Capodarco). Sul tavolo programmatico soluzioni volte a contrastare la diffusione del Covid 19
Print Friendly, PDF & Email

 

Il sindaco Calcinaro e l’assessore Luciani

Unità d’intenti e azioni congiunte nell’ottica della massima sicurezza sanitaria per gli alunni.

Incontro in videoconferenza questa mattina fra l’amministrazione comunale di Fermo, rappresentata dal sindaco Paolo Calcinaro e dagli assessori Ingrid Luciani e Alberto Scarfini alla presenza del dirigente dell’ufficio tecnico Alessandro Paccapelo e i dirigenti degli Isc cittadini Francesco Lucantoni (Betti), Marinella Corallini (Da Vinci-Ungaretti) e Anna Maria Bernardini (Fracassetti-Capodarco).

Oggetto dell’incontro: un confronto per poter pianificare soluzioni e interventi, che saranno limitati, da attuare nelle scuole cittadine prima dell’inizio dell’anno scolastico a settembre, in ottemperanza a quanto previsto dalle linee guida del Ministero dell’Istruzione sulla sicurezza degli studenti nel contrasto al Covid 19. Un incontro nel corso del quale sono stati messi sul tavolo anche i risultati dei confronti che il mondo della scuola locale ha avuto con l’Ufficio Scolastico Regionale.

Il lavoro da parte dell’amministrazione comunale, che ha già esaminato i singoli report delle scuole per poter avere un quadro d’insieme delle soluzioni da poter adottare, adeguandole alle necessità oggettive degli edifici, sarà quello di conformare i plessi e riorganizzare gli spazi sulla base di quanto prevedono le disposizioni nazionali, avendo come obiettivo primario lo svolgimento, nella massima sicurezza e della salute di alunni, docenti e Personale, dell’attività didattica.

“Un incontro proficuo e dal quale emerge un quadro positivo – ha detto il sindaco Paolo Calcinaro – in cui si evidenzia l’assenza di particolari stravolgimenti e nel rispetto dell’edilizia scolastica della nostra città. Ci sarà comunque una riorganizzazione degli spazi interni e laboratoriali nella straordinarietà del momento, che è imprevedibile per chiunque, e che sarà temporanea fino alla fine dell’emergenza”.

Un lavoro che verrà portato avanti dal settore edilizia scolastica dell’ufficio tecnico comunale. “Stiamo percorrendo la stessa direzione insieme ai dirigenti scolastici per poter offrire le migliori soluzioni – ha detto l’assessore ai lavori pubblici Ingrid Luciani – e per questo ringrazio per la sinergia e la collaborazione le istituzioni scolastiche e l’ufficio tecnico per l’impegno continuo, certosino e accurato”.

Soddisfazione per gli incontri e per il dialogo sempre proficuo e positivo instaurato anche su questo fronte con l’amministrazione comunale viene espressa dai dirigenti scolastici dei tre Isc. “Apprezziamo il lavoro che congiuntamente amministrazione e scuola stanno portando avanti – le parole del dirigente Lucantoni – si stanno ponderando e studiando soluzioni che hanno come fine primario la sicurezza nella scuola”.

“Il nostro lavoro e quello dell’amministrazione comunale si attiene alle linee guida governative e ministeriali – ha aggiunto la dirigente Corallini –, lavoriamo non su ipotesi ma su scelte concrete, per condividerle con il Comune di Fermo che ringraziamo per il grande lavoro che sta facendo”.

“Va dato atto che il Comune di Fermo è sempre attento sul tema dell’edilizia scolastica – ha aggiunto la dirigente Bernardini -, e questo fa sì che anche in questa situazione emergenziale le necessità di intervento negli edifici saranno minime se non limitate”.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X