facebook twitter rss

A14 e caos viabilità, Romanella
su tutte le furie: “Calcinaro e Canigola
che fanno? La politica dov’è?”

FERMANO - L'ex assessore: "Anche oggi grossi problemi alla circolazione sia in A14 che sulla ss16. La gente e le attività sono esasperate. E la politica nostrana pensa alle elezioni. E' inaccettabile"
Print Friendly, PDF & Email

Luciano Romanella

“Ma il sindaco di Fermo e la presidente della Provincia che fanno? Che stanno facendo dinanzi a questo caos totale”. Va giù pesante, questa volta, Luciano Romanella. Il pomo della discordia? Il traffico congestionato lungo l’A14 e, di riflesso, sulla statale Adriatica che anche in queste ore, per l’ennesima volta, si concretizza in code chilometriche e rallentamenti da Fermo fino a Pedaso. E Romanella non va per il sottile.

“Dinanzi a una situazione del genere, che grava su un territorio già martoriato dalla crisi e dal covid? Il primo cittadino della città capoluogo di provincia e la presidente della Provincia che stanno facendo? Il primo si è limitato ad annunciare il deposito della richiesta di dissequestro, la seconda tace. Dovrebbero difendere il nostro territorio e invece nulla. Quello che sta succedendo è inammissibile, inconcepibile, inaccettabile. Ogni giorno che passa è un dramma per tutto il nostro territorio, per i lavoratori, per le aziende, per le imprese, per le strutture ricettive, per i pubblici esercizi, gli chalet. Servono azioni in grado di far sentire la voce del Fermano come fatto dal sindaco di San Benedetto del Tronto”. Ma Romanella ne ha anche per la politica in generale: “La gente è esasperata. La politica tutta se ne dovrebbe occupare e invece sembrano tutti impegnati sulle candidature per le regionali, per le comunali, per le liste a Fermo e per i simboli. Quanti tatticismi. Ma la politica vera dove sta? Quella politica per il territorio. Qui il territorio esplode e loro pensano ai tatticismi”.

C.N.

La ss16 questa mattina

L’A14 questa mattina


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X