facebook twitter rss

Estensione a Fermo e Camerino dei contributi per l’emergenza Covid, approvata la mozione Micucci

CONTRIBUTI - "Se Pesaro e Civitanova Marche hanno sostenuto lo sforzo più grande nella gestione della pandemia, molti altri comuni, tra cui in primis Camerino e Fermo, hanno avuto un ruolo fondamentale",
Print Friendly, PDF & Email

 

Contributi anche per i Comuni di Camerino, Fermo e per tutte le realtà marchigiane più coinvolte dall’emergenza Coronavirus. Approvata ieri (9 luglio) dall’Aula la mozione presentata dal capogruppo Pd in Consiglio regionale, Francesco Micucci.

«Se Pesaro e Civitanova Marche hanno sostenuto lo sforzo più grande nella gestione della pandemia, molti altri comuni, tra cui in primis Camerino e Fermo, hanno avuto un ruolo fondamentale, attraverso gli ospedali del loro territorio, per porre un argine all’espandersi della malattia – afferma Micucci –. La Giunta regionale ha già stanziato delle somme per i Comuni di Pesaro e Civitanova Marche, come sostegno al rilancio delle città particolarmente segnate dall’emergenza sanitaria. Più che un trasferimento di risorse – precisa Micucci -, si tratta di un riconoscimento civico e morale a quelle realtà che si sono rese disponibili ad un percorso di contenimento del contagio. In questo senso penso, dunque, anche alle città di Camerino e Fermo, pur non essendo le uniche. Sappiamo – continua il capogruppo – il grande sacrificio in termini di vite e l’abnegazione del mondo medico di Pesaro ed anche l’impegno di Civitanova per facilitare il coinvolgimento dell’ospedale civico della città e l’utilizzo dell’ex Fiera per la costruzione del Covid Center. Non da meno, però, sono state le comunità di Fermo e Camerino, ad esempio, che si sono adoperate quando ancora non si conosceva bene il Covid, tra mille sacrifici e qualche protesta, per mettere a disposizione i propri nosocomi. Per questo – conclude Micucci – con la mozione si chiede l’impegno dell’Esecutivo regionale a riconoscere un contributo anche alle altre realtà locali coinvolte fin da subito nell’emergenza Coronavirus, nelle modalità e nelle somme che riterrà più opportune».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X