facebook twitter rss

Per la Saf è un’estate
ricca di appuntamenti

ATLETICA - Gli atleti della Sport Atletica Fermo chiamati a stimolanti impegni outdoor. A Rieti, ecco maturare il record personale per Fabio Yebart nei 200 metri. In ambito logistico, sono in corso i lavori per il rifacimento della pista
Print Friendly, PDF & Email

 

L’intervento sulla pista dell’impianto fermano

FERMO – Con un calendario estivo di gare outdoor, necessariamente segnato dalla situazione post Covid 19, una pattuglia di atleti della Saf hanno partecipato negli ultimi due fine settimana ad un doppio appuntamento presso l’impianto di Rieti, nel Lazio.

Risultato di spicco quello portato a casa dal velocista Fabio Yebarth capace di stabilire il proprio record personale nella distanza dei 200 metri, con il tempo di 21”88. Nella stessa giornata di gare ha vinto anche i 100 con il tempo di 10”90, con Riccardo Flamini ottavo a 11”57.

Altro primo posto Saf è arrivato in campo femminile sempre nel mezzo giro di pista con Elvira Yebarth che ha fermato il cronometro a 26”60, giungendo poi ad un passo dal podio nei 100 metri con il tempo di 13”11. L’altra atleta Saf, Greta Antolini, ha completato il giro di pista dei 400 metri in 1 minuto 03”28.

“E’ il frutto di un buon lavoro portato avanti nella stagione invernale – racconta Fabio Yebarth, allenato dal tecnico Alberto Andruszkiewicz –, che mi ha potato al miglior inizio stagionale di sempre. L’obiettivo è aumentare la capacità di concentrazione nell’affrontare le prossime gare per continuare a limare questo tempo. Per questo sarà importante la sfida del 26 luglio a San Benedetto del Tronto per confermare i buoni risultati sui 200 metri”, conclude Yebarth.

Meno di una settimana dopo al Trofeo Città di Rieti, gara di livello nazionale con la partecipazione di atleti dei gruppi sportivi militari, ha ripetuto il primo posto nei 200 metri con il tempo di 22”01 e si è inserito di diritto in una rosa composta da atleti di alto livello per dar vita ad una finale dei 100 metri che lo ha portato a completare la gara in 10”87. Greta Antolini e Alessandra Fabbrizi impegnate nei 400 metri hanno concluso al terzo posto nelle rispettive batterie, mentre Eleonora Fazi nella specialità del lungo, ha realizzato la sua miglior misura al primo salto con 4 metri e 85 centimetri. A guidare i ragazzi nella doppia trasferta reatina è stato il direttore tecnico Saf, Alberto Andruszkiewicz, che segue la preparazione del settore velocità alla pista di Fermo.

Impianto nel quale sono in corso i lavori di rifacimento di una porzione del manto di circa 150 metri da parte della ditta Olimpia. Lavori che seguono quelli già realizzati nei mesi scorsi dal Comune nel restante tratto al fine di ripristinare la funzionalità delle 8 corsie dell’impianto fermano in vista di nuove competizioni. Intanto, nel prossimo fine settimana altri 3 atleti Saf saranno impegnati in gare a Macerata.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X