facebook twitter rss

Confartigianato: “Il nostro
territorio isola irraggiungibile”

TERRITORIO - Il presidente Leonori: "Parlare di disagi è un eufemismo, qui c’è in gioco la sopravvivenza di centinaia di attività commerciali, strutture ricettive, bar, ristoranti che vivono, soprattutto in questi mesi, di turismo. A tutto questo si aggiungono i già noti problemi dell’A14"
Print Friendly, PDF & Email

Renzo Leonori

“Le bellezze naturali e storiche, il buon cibo, la cultura del nostro territorio sono da sempre motivo di orgoglio. Parliamo molto spesso dell’importanza di saper cogliere e sfruttare le opportunità che ne possono scaturire e delle possibilità di sviluppo per l’intero sistema economico derivante da un comparto strategico come quello turistico. Ed è quindi ancora più assurdo e incredibile trovarsi nel bel mezzo della stagione turistica, che nonostante le difficoltà dovute all’emergenza Covid sembra essere ripartita, con i principali collegamenti di accesso alla nostra provincia a tutti gli effetti bloccati”. Così, in una nota stampa, il presidente Confartigianato, Renzo Leonori.

“L’arteria fondamentale per il traffico estivo, la Civitanova Marche-Foligno, è – prosegue nella sua disamina il presidente – di fatto chiusa per lavori di ripristino da lunedì scorso, con il traffico in direzione Macerata deviato sulla ex SS77. Secondo le previsioni la società costruttrice dell’infrastruttura terminerà gli interventi di ripristino localizzato entro il 7 agosto.

Riprendono inoltre i lavori anche sulla linea ferroviaria Civitanova-Albacina, che comporteranno inevitabili interruzioni del servizio dal 29 luglio al 9 agosto tra Macerata e Albacina e dal 10 al 30 agosto in tutta la tratta. Parlare di disagi è un eufemismo, qui c’è in gioco la sopravvivenza di centinaia di attività commerciali, strutture ricettive, bar, ristoranti che vivono, soprattutto in questi mesi, di turismo.
A tutto questo si aggiungono i già noti problemi dell’A14, con tempi e modalità di interventi che rischiano di dare il colpo di grazia ad un territorio già troppo vessato da eventi calamitosi e crisi economiche logoranti”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X