fbpx
facebook twitter rss

Arianna Pavia, dottoressa
in architettura con lode

FERMO - In tempi di pandemia per la fermana nata nel 1995 la discussione della tesi in streaming. Famiglia ed amici hanno seguito il tutto in diretta, fino alla proclamazione con il massimo dei voti
Print Friendly, PDF & Email

 

Laurearsi ai tempi dell’emergenza sanitaria, che ha messo in ginocchio il nostro Paese, è difficile da spiegare ma comunque sorprendentemente affascinante.

Un giorno che verrà ricordato doppiamente, non solo per i sacrifici, le ore sui libri, le gioie e il lavoro, ma per il periodo e per le modalità con cui viene conseguita. Oggi è un giorno importante per Arianna Pavia, anno 1995. Una giovane ragazza di Fermo che sta collezionando un’escalation di riconoscimenti.

Dopo il diploma al Liceo Scientifico di Fermo, Arianna ha cominciato ad inseguire il suo sogno: quello di diventare architetto. Passano gli anni, tanti impegni, tante le cose da fare, gli amici lontani, il suo Riccardo che l’ha sempre incoraggiata ed accompagnata nel suo iter accademico.

Oggi questo giorno finalmente è arrivato, superando anche i divieti imposti dal coronavirus a raggiungere un grande traguardo, il suo grande obiettivo, il sogno di una vita: diventare dottoressa e laurearsi in architettura.

Questo ragguardevole traguardo è stato la conclusione di un percorso di studi sempre al meglio raggiunti con grande impegno e spirito di sacrificio. La laurea di oggi è il prosieguo di un cammino cominciato a 18 anni presso la facoltà di architettura di Ascoli Piceno. Arianna a 21 anni, infatti, aveva già conseguito la laurea con lode.

La laurea magistrale in architettura con lode è arrivata, collegata da Ascoli Piceno in videoconferenza, discutendo la tesi, in restauro e strutture, dal titolo “Chiesa di San Zenone, Conoscenza, Conservazione e Valorizzazione” relatore professoressa Enrica Petrucci e correlatore professor Alessandro Zona.

I genitori, il fratello, la famiglia e gli amici l’hanno seguita dall’abitazione di Fermo in diretta streaming.
La tesi di oggi l’ha dedicata a suo nonno materno Giovanni, Geometra, scomparso qualche anno fa.
Un augurio ad Arianna che possa avere una professione ricca di soddisfazioni e consona alle sue aspettative. Ad Maiora Semper.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X