fbpx
facebook twitter rss

Capitan Comotto e Fermana:
si prosegue insieme

SERIE C - Le parti hanno raggiunto l’accordo di collaborazione, prolungando il rapporto per il campionato 2020/21. Per il centrale di difesa si tratta della sesta stagione in maglia canarina, la quarta in C dopo i due tornei in Serie D
Print Friendly, PDF & Email

FERMO – La Fermana, tramite i propri canali web, comunica di aver raggiunto l’accordo anche per la stagione 2020/21 con il capitano Marco Comotto (foto).

Per lui quella che va ad iniziare sarà la sesta stagione in maglia canarina, la quarta in C dopo due stagioni anche in Serie D.

Si tratta di un accordo raggiunto con soddisfazione da entrambe le parti come sottolinea lo stesso difensore centrale canarino.

“Assolutamente si, sono molto felice e non ho avuto il minimo dubbio ad accettare di rimanere. A dire il vero gli unici dubbi sono stati durante il periodo del lockdown dove non si riusciva bene a capire quando si sarebbe potuto tornare in campo – le prime parole del centrale di difesa -. Parlando con la società non c’è stato alcun dubbio neanche per un istante e l’accordo è arrivato immediatamente, sono estremamente soddisfatto: questo testimonia la stima e la fiducia nei miei confronti, cosa che non è scontata per un giocatore della mia età, sono pronto a dare il massimo come sempre per ripagare questa fiducia. Inizio la sesta stagione a Fermo, la quarta consecutiva in Serie C e qui sto veramente benissimo: le sensazioni sono positive”.

Riprendere dopo una sosta lunga come questa? – ha concluso -Bisogna riadattarsi dopo un lunghissimo periodo di stop come quello vissuto che è un’anomalia assoluta e l’augurio che resti tale. Ci sarà bisogno, magari all’inizio, di ricominciare con calma per un riadattamento fisico e mentale. Non mi era mai successo di stare cosi tanti mesi fermo e quindi credo che sia una cosa che vada gestita al meglio ma il nostro staff è senza dubbio pronto e preparato per gestire al meglio questa ripartenza, che porta anche con se una gran voglia di tornare in campo e giocare”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X