facebook twitter rss

Terrenzi e i riformisti ai nastri di partenza:
completa la lista di Italia Viva, socialisti e civici:
“Obiettivo doppia cifra”

FERMO - Pronto il quartetto per il Fermano: col sindaco elpidiense Fabio D'Erasmo, Emanuela Lanfranchi e Milena Sebastiani, si punta ad essere seconda forza del centrosinistra dietro al Pd
Print Friendly, PDF & Email

di Pierpaolo Pierleoni

Nel simbolo ci sono Italia Viva, Demos, Partito socialista e Civici Marche. Quattro nomi, ufficializzati ieri ad Ancona, quelli che corrono in provincia di Fermo. Spicca il sindaco di Sant’Elpidio a Mare Alessio Terrenzi, insieme alla presidente del Consiglio comunale di Porto Sant’Elpidio, a Fabio D’Erasmo, presidente del Centro studi Carducci e volto di punta di Italia viva nel Fermano, ed alla pediatra Emanuela Lanfranchi, espressione di Demos che in provincia vede in prima linea Gaetano Massucci. Una squadra ambiziosa che punta ad affermarsi come seconda forza della coalizione di centrosinistra, dietro l’ammiraglia Pd.

Terrenzi con l’ex assessore elpidiense Matteo Verdecchia, cofondatore della lista Partecipazione democratica

Soddisfatto, il primo cittadino elpidiense, già partito da settimane con le affissioni, ancor prima di avere certezza della lista in cui si sarebbe candidato. “Credo si sia svolto un ottimo lavoro, con un raggruppamento che mette insieme diverse forze riformiste. E’ un’ottima lista, sia nel Fermano che nelle altre province, con figure rappresentative e di esperienza, ho percepito da subito un bell’affiatamento e ci sono tutte le condizioni per collaborare bene e raggiungere un risultato importante”. Ma che vuol dire importante? Terrenzi non si nasconde:”Credo che l’obiettivo di questa lista debba essere raggiungere la doppia cifra di consensi, sia nella nostra provincia che nell’intero territorio regionale”.

Secondo motivo di vanto, per il sindaco, è quello di aver portato, dentro il simbolo per le elezioni regionali, quello di Partecipazione democratica, la lista che lui ha contribuito a fondare nel 2011 e che lo ha spinto a vincere le elezioni amministrative a Sant’Elpidio a Mare, prima nel 2012 e poi nel 2017. Un obiettivo centrato insieme a Franco Belletti, che da coordinatore di Partecipazione è diventato referente per i Civici Marche. “Sono molto orgoglioso che un percorso iniziato con alcuni amici quasi 9 anni fa nella nostra città prenda ora un respiro più ampio e si proponga come espressione di un civismo riformista di centrosinistra in tutte le Marche – commenta Terrenzi – Quando partimmo, tanti pensavano fosse un’operazione destinata a esaurirsi in breve tempo, invece siamo più vivi e motivati che mai e tutto il gruppo mi affianca in questa esperienza. Speriamo che questa lista riesca a portare diversi candidati in Consiglio regionale, tra cui un rappresentante del Fermano. Maurizio Mangialardi si sta confermando l’unica figura tra i candidati in campo in grado di dare una guida sicura alle Marche per i prossimi 5 anni, nessuno come un sindaco conosce i problemi del territorio e le azioni da mettere in campo per risolverli”.

Secondo Fabio D’Erasmo, “sarà una bella campagna elettorale, ricca di contenuti, di progettualità e all’insegna del rinnovamento e di una pianificazione sostenibile, caratterizzata da un forte presidio su tempi e costi di realizzazione.
Il mio impegno sarà per le Marche per il mio territorio e per la mia generazione, con una visione glocal, sempre all’insegna del merito come valore. I miei maestri mi hanno insegnato che un nuovo sviluppo senza fratture è possibile, a noi la determinazione e la caparbietà per realizzarlo”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X