facebook twitter rss

”Tac-Più forti del Covid”, per un
pomeriggio all’insegna dello sport

FERMO - Appuntamento per domani alle 17 con i giovani della Saf sulla rinnovata pista di via Leti, appena ristrutturata dall'amministrazione comunale. Tutto in collaborazione con il Comitato Regionale Marche Fidal
Print Friendly, PDF & Email

FERMO – Un doppio segno di ripartenza che arriva dallo sport.

E’ quello che vogliono dare il Comune di Fermo e la Saf Fermo domani, sabato 8 agosto: in collaborazione con il Comitato Regionale Marche Fidal a partire dalle ore 17.00 si terrà sulla pista di atletica di via Leti un pomeriggio di gare dal titolo Tac – Più forti del Covid, riservato a cadetti e cadette, assoluti maschili e femminili.

Manifestazione che può contare sui lavori completati sul manto della pista, nella parte relativa al rettilineo opposto all’arrivo, che è stato rifatto (foto). Un intervento che completa così quanto già fatto sull’altra metà della pista, con i lavori inaugurati lo scorso anno sul manto sul rettilineo del lato tribune e le due curve.

“Restyling del manto della pista che era necessario – come hanno più volte sottolineato il sindaco Paolo Calcinaro e l’assessore allo sport Alberto Scarfini – e su cui l’amministrazione comunale è intervenuta a dimostrazione dell’attenzione per un impianto storico e importante per la città ed il territorio, che ospita da sempre gare federali regionali e nazionali, con grande apprezzamento. Siamo particolarmente felici del fatto che, a coronamento della conclusione dei lavori, si svolgano anche delle competizioni quale segno di ripresa da parte del mondo dello sport e dell’atletica, in particolare dopo lo stop dei mesi trascorsi”.

Un nuovo e interessante evento sulla pista di via Leti che vede l’impegno dell’associazione sportiva Saf presieduta dal professor Giovanni Giacopetti con il direttore tecnico il professor Alberto Andruszkiewicz che hanno curato nei dettagli l’organizzazione della manifestazione.

Impianto di via Leti che conta anche altri interventi portati a termine dall’amministrazione comunale fermana, come la palestra ampliata della pista di atletica, con una sala più ampia per l’attività motoria al coperto, visto l’ampio bacino di utenza e gli interventi di efficienza energetica (bando pubblico “Por-Fesr Marche 2014-2020”) presi a modello anche dall’Enea con un info reality, per favorire la riduzione dei consumi negli edifici pubblici adibiti allo sport e contribuire così ad uno sviluppo energetico equilibrato e sostenibile, in termini di risparmio e di efficienza energetica.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X