facebook twitter rss

Arrivano per le vacanze e trovano
la casa ‘sfregiata’ dall’occupazione
abusiva: sos a carabinieri e vigili del fuoco

LIDO TRE ARCHI - L'sos di una famiglia lombarda, ieri pomeriggio intorno alle 17. Così sul posto sono arrivati i militari dell'Arma e un equipaggio dei vigili del fuoco. In casa tutti i segni dell'occupazione abusiva
Print Friendly, PDF & Email
di Giorgio Fedeli
Brutta sorpresa per una famiglia lombarda al suo arrivo a Lido Tre Archi. Ieri pomeriggio una famiglia del Milanese è arrivata nel quartiere costiero fermano dove ha una casa per le vacanze. Ma quanto trovato non è stato certo piacevole: la casa ‘al mare’ infatti presentava tutti i segni dell’occupazione abusiva. I turisti, al loro arrivo, hanno provato ad aprire la porta di casa senza riuscirvi. A quel punto a loro non è rimasto altro da fare che chiamare il 112.
Così, sul posto è arrivata una pattuglia dei carabinieri. Con l’Arma anche un equipaggio dei vigili del fuoco di Fermo. Questi ultimi hanno forzato la porta e aperto un varco per i militari dell’Arma che, entrati in casa per una rapida ispezione, non hanno potuto fare altro che constatare i sospetti dei legittimi proprietari della residenza. All’interno di tutto, di più: mobili rotti, immondizia, resti di cibo sparsi qua e là. Nessuna presenza abusiva al momento dell’ingresso delle divise ma, quelli sì, tutti i segni dell’occupazione. A quel punto i carabinieri hanno lasciato l’appartamento alla famiglia lombarda che, tra lo sconforto e la desolazione, si è messa al lavoro per rendere nuovamente decorosa la sua residenza mentre le divise hanno raccolto elementi e indizi utili all’identificazione degli autori di quello scempio.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X