facebook twitter rss

Cambio al vertice
per il Centro Studi Carducci:
Luca Romanelli è il nuovo presidente

FERMO - Il neoeletto presidente collabora attivamente con il Centro Studi da oltre 10 anni. 59 anni, manager nell’industria, ha pubblicato nel 2009 Innovare per Crescere, uno studio dell’economia locale che ha avuto ampia risonanza. In passato è stato Consigliere Comunale a Porto San Giorgio e presidente del Rotary Club di Fermo
Print Friendly, PDF & Email

Luca Romanelli

“Cambio ai vertici per il Centro Studi Carducci che da quasi tre decadi dà il proprio contributo intellettuale al territorio prodigandosi in progetti e riflessioni volti all’analisi delle criticità locali (e non solo) e alla proposta delle possibili soluzioni finalizzate ad una evoluzione e ad un miglioramento delle situazioni e dei servizi per l’intera collettività”. Inizia così la nota del ‘Carducci’ nell’annunciare l’elezione a presidente di Luca Romanelli.

“Fabio D’Erasmo lascia il testimone a Luca Romanelli, votato all’unanimità dai soci. Il giovane di Ortezzano infatti, appena assunti nuovi impegni in altri ambiti, ha ritenuto corretto ‘scendere dalla poltrona’ e lasciare il posto ad un valido successore in quanto, onorando il proprio compito sinora assegnatogli, non avrebbe mai voluto trascurare questa fervente culla del pensiero né – continuano dal Centro Studi – avere distrazioni che ne potessero ridurre la qualità del lavoro da essa svolto. Scelta corretta e coerente la sua e di sicuro non presa a cuor leggero, anzi. Fare il nome di Luca Romanelli è ulteriore gesto di cura e dedizione, proprio perché si è voluta affidare la rappresentanza di una associazione così di peso ad un personaggio locale di altrettanta sostanza.

Luca Romanelli infatti collabora attivamente con il Centro Studi da oltre 10 anni. 59 anni, manager nell’industria, ha pubblicato nel 2009 Innovare per Crescere, uno studio dell’economia locale che ha avuto ampia risonanza. In passato è stato Consigliere Comunale a Porto San Giorgio e presidente del Rotary Club di Fermo.

Subito dopo l’insediamento ha preso in mano le redini  dirigendo una assemblea all’insegna del confronto e dell’ascolto di tutti i presenti, esordendo con una propria dichiarazione di impegno e snocciolando già alcuni punti salienti che intende sviluppare durante la sua presidenza, che già al primo sguardo sembra un vestito cucito addosso all’esperto manager, il quale è aperto all’innovazione, alla tecnologia, e , soprattutto, al coinvolgimento dei giovani. I soci hanno designato infine come vicepresidenti Silvia Valori e Mirco Lattanzi. Carlo Verducci e Dario Laurenzi sono stati confermati Segretario e Tesoriere”.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X