facebook twitter rss

Parte da Lido Tre Archi il tour nei quartieri
del candidato sindaco Interlenghi:
“Centrosinistra unito per guidare la città”

FERMO - "Lido Tre Archi merita di essere considerato un quartiere moderno, aperto e non è giusto che assurga alle cronache solo per i casi di microcriminalità. Onore a quei cittadini che raccolgono firme per il presidio di polizia ma non basta, occorrono servizi e strutture pubbliche. Non basta una pista in cemento per praticare lo skateboard"
Print Friendly, PDF & Email

“Fermo Futura si presenta! Noi abbiamo deciso da che parte stare, con chiarezza e senza ambiguità. Il centrosinistra unito, oggi, si candida alla guida della città”. Con queste parole il candidato sindaco Renzo Interlenghi inizia il suo ‘tour’ elettorale in vista delle elezioni comunali del 20 e 21 settembre prossimi. E parte da Lido Tre Archi dove ieri Interlenghi ha presentato la coalizione che lo sostiene nel suo cammino politico, ossia il Pd, Fermo Coraggiosa, Agire Locale e Fermo Capoluogo.

“Partecipata assemblea pubblica a Lido Tre Archi per la prima uscita del candidato sindaco del centrosinistra Renzo Interlenghi e delle liste che lo appoggiano: Pd, Fermo Coraggiosa, Agire Locale e Fermo Capoluogo – spiegano dallo staff del candidato sindaco – i temi trattati sono stati il superamento delle situazioni di povertà, il problema della casa, la crisi economica per commercianti e artigiani che non può essere superata con una visione campanilista perché occorre una maggiore integrazione di Fermo con il territorio dell’intera provincia.
Lido Tre Archi merita di essere considerato un quartiere moderno, aperto e non è giusto che assurga alle cronache solo per i casi di microcriminalità. Onore a quei cittadini che raccolgono firme per il presidio di polizia ma non basta, occorrono servizi e strutture pubbliche. Non basta una pista in cemento per praticare lo skateboard, ergo la vicinanza delle istituzioni tutte.
Il centrosinistra ha le carte in regola per avere di nuovo il governo della città perché è ricco di professionalità e competenze. Fondamentale la presenza della lista Agire Locale composta da ragazzi e ragazze under 40. Nel corso dell’incontro con i cittadini vi sono stati anche gli interventi di Francesco Giacinti e Fabrizio Cesetti. Al termine un minuto di silenzio in ricordo del compianto Fabio Montanini”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X