facebook twitter rss

Edizione speciale di FermoAttivo:
dal 16 al 18 agosto in notturna
Ecco il programma

Un programma ancor più ricco e vario di quelli scorsi, in completa sicurezza, con mostre pittoriche e fotografiche, laboratori musicali ed artistici, esposizione di auto d’epoca, postazione campanaria, esperienze sensoriali, e, soprattutto, l’apertura straordinaria di musei e palazzi storici solitamente inaccessibili
Print Friendly, PDF & Email

La presentazione della settima edizione di FERMOATTIVO: da sinistra a destra gli artisti Rossano Cipolletti e Margherita Biruschi, l’organizzatore Bibi Iacopini, il Sindaco Paolo Calcinaro, l’assessore Francesco Trasatti, Carlo Iommi della “Scuderia Firmum” Auto d’Epoca

di Silvia Remoli

Nella conferenza stampa di presentazione tenutasi stamani nel Palazzo Vitali, già Raccamadoro, in Piazza del Popolo, Bibi Iacopini, insieme al Sindaco Paolo Calcinaro, all’assessore alla cultura Francesco Trasatti ed ai padroni di casa nunzia Luciani e Carlo Iommi, ha illustrato con soddisfazione la ‘tre-giorni’ all’insegna della cultura e della scoperta delle bellezze artistiche fermane. 

La settima edizione di FermoAttivo che si svolgerà dal 16 al 18 agosto inaftti, avrà una veste del tutto nuova rispetto alle precedenti, a partire dalla data (estiva non più primaverile) e dall’orario in notturna (dalle 18 alle 23). “E chissà che questa formula estiva e notturna dettata dalle disposizioni Covid poi non sia, per la sua innegabile suggestività, quella vincente e da ripetere da qui in avanti?” auspica Nunzia Luciani, presidente dell’Associazione Armonicamente, presente nel programma con un approccio alla musica dedicato a grandi e piccini. D’altronde, come darle torto, visto che non mancano i turisti in questo periodo dell’anno e, non solo, è un’occasione ghiotta che dovrebbero cogliere anche gli abitanti del territorio che potranno così entrare in quei palazzi affascinanti che durante l’anno sono inaccessibili dai loro imponenti portoni chiusi. 

L’organizzatore Bibi Iacopini, dopo i doverosi ringraziamenti iniziali al suo braccio destro Patrizia Di Ruscio, agli sponsor, al Comune per la serrata collaborazione ed ai coniugi Iommi per l’accoglienza, si mostra da subito emozionato del fatto che sia stato possibile la realizzazione dell’evento (visto che a causa del lockdown era saltato l’appuntamento originario)  ed altresì soddisfatto della modalità in cui è stato riprogrammato: nelle calde sere d’estate infatti, molte meraviglie storico-architettoniche si apriranno al pubblico e non mancheranno spettacoli, mostre e visuali suggestive nelle refrigerate piazze e vie del centro storico.  Pensiero il suo condiviso dal primo cittadino e dal vice sindaco che, grazie all’interesse suscitato intorno alla manifestazione tanto attesa ed al perfetto clima previsto, possono già dirsi vincitori di una scommessa. eQui di seguito alcuni momenti salienti di FermoAttivo, un vero e proprio percorso culturale multisensoriale che si snoda in un originale museo all’aperto sotto un cielo di stelle. 

Inaugurazione

Si terrà domenica alle 17.30 presso la Torre Matteucci in Corso Cefalonia  l’apertura della tre-giorni con una colonna sonora d’eccezione, il Quartetto sei Sax diretto dal maestro Marco Mazzoni del Conservatorio Pergolesi di Fermo, mentre la torre medievale, che si potrà visitare così come la Sorgente dell’Antico Teatro Romano presso il Palazzo degli “Artigianelli”, sarà sorvegliata dai Morlacchi dell’Associazione Orme del tempo in costumi dell’epoca.

Palazzi da scoprire 

Meritano di essere visitati il giardino di Palazzo Vitali già Raccamadoro, con entrata in piazza del Popolo sotto le Logge, possibile dalle ore 18 alle 20 di domenica 16 e di lunedì 17, mentre martedì  18 dalle 21 alle 23, ed il Monastero delle Clarisse nella Chiesa di San Girolamo in via Don Minzoni , dalle 18 alle 23 nella prima giornata, e dalle 18 alle 20 lunedì e martedì, con la possibilità di assistere a suggestivi momenti di preghiera e di canto e alla vista del crocefisso ligneo del ‘500 donato alle suore dal Conte Matteucci.

Musei aperti e visite guidate fino alle 23

FermoAttivo ha previsto ben tre itinerari, con due partenze al giorno (ore 18 e ore 21.30) accompagnati dalle guide di G.A.L.E.E. Sibilline “Alla scoperta di Fermo storica”: Domenica 16 si terrà  “Firmum Picenum”, Lunedì 17 “Fermo e l’Adriatico”. martedì 18 “Fermo e il XV Secolo”: per dettagli e iscrizioni tel 328-0278570 e/o postazione al belvedere di Piazzale Azzolino.

Per vedere Le Cisterne Romane, il Teatro dell’Aquila, Palazzo dei Priori è consigliata la prenotazione presso la biglietteria dei Musei di Fermo a Palazzo dei Priori (tel. 0734-2171740)

Per gli amanti di auto d’epoca

Lunedì sera dalle 21.30, il Club “Scuderia Firmum”, affiliato Aci Storico, tirerà a lucido più di una dozzina di auto risalenti agli anni ’50-’60, e le metterà in bella mostra in Piazza del Popolo, dinanzi al Palazzo della Biblioteca;  sarà presente anche il marchese Luigi Pelagallo che, attraverso delle slide, farà scorrere delle immagini per accompagnare i visitatori in un emozionante viaggio nel tempo

Foto ed opere pittoriche 

Il centro storico si trasformerà in un salotto espositivo grazie alle 150 foto d’epoca del Foto Cine Club Fermo, mentre saranno circa 300 le opere realizzate da ben 60 pittori.

Esperienze sensoriali

Avete mai provato a suonare le campane? Quelle vere, non quelle registrate delle chiese moderne! Beh, se volete farlo  in Piazza del Popolo, dalle 18 alle 20 di domenica e lunedi troverete una Postazione Campanaria del Gruppo De Santis Corinaldi.

Se il vostro sogno invece è quello di approcciarvi ad uno strumento musicale, allora lunedì 17 dalle 18 alle 20 partecipate a “PLAY ME”, grazie all’Associazione Armonicamente ed al Cantiere Musicale presso il giardino di Palazzo Raccamadoro. 

Se preferite l’arte figurativa potrete assistere in diretta alla realizzazione di quadri con la tecnica dell’acquerello  grazie ad “Acquerello Lab. Monte Urano” ed “Acquerelliste Atelier 175 Fermo”, o affacciarvi al laboratorio “Le Vie dei Colori” lungo il Corso Cefalonia.

Altro laboratorio da non perdere è quello dell’Associazione “LudiC” di Alicia Barauskas.

Se invece desiderate affinare il gusto e l’olfatto immergetevi nella Gin Experience a Piazzale Azzolino, dove degusterete un Gin prodotto solo con erbe dei nostri Monti Sibillini. 

Eventi nell’evento

A rendere ulteriormente suggestivo il centro storico, domenica non mancheranno gli appuntamenti con l’elegante Summer Dinner (già sold out) e con il Silent Movie (cinema con le cuffie) a Piazzale Azzolino dove verrà proiettato il grande classico “Per un pugno di dollari” (prenotazione 0734-343434).

Il gran finale di FermoAttivo verrà festeggiato con i vinili anni 60-70-80, messi da Toni DJ durante lo “Spuma Party Revival” dalle ore 22.

Ecco l’itinerario completo :


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X