facebook twitter rss

Emergenza Covid, salta la
Coppa Italia in Promozione, Prima
e Seconda categoria

CALCIO - Il Comitato Regionale Marche comunica l'annullamento della competizione
Print Friendly, PDF & Email

valdichienti-ponte-vs-anconitana-ancona-a-corridonia-2019-foto-ap-1-325x217

A causa della situazione dovuta all’emergenza da Covid 19, la Coppa Italia di Promozione e la Coppa Marche di Prima e Seconda Categoria non verranno disputate nella stagione sportiva 2020/2021 (l’importo versato per l’iscrizione sarà accreditato nel conto societario di ciascuna squadra).

È il primo segnale del Comitato Regionale Marche, dopo aver notato l’incertezza e la titubanza di molti club calcistici. L’apparato presieduto da Paolo Cellini ha nel frattempo costituito una commissione specifica per analizzare le questioni più urgenti riguardanti l’applicazione del protocollo. Ieri mattina è avvenuta la riunione che ha fatto emergere alcune decisioni. La prima riguarda la quarantena fiduciaria obbligatoria a seguito di un contagio accertato: «Si richiama a quanto previsto nel protocollo attuativo del 10 agosto 2020 in ordine al fatto che spetta alla locale autorità sanitaria indicare il periodo di quarantena dei soggetti venuti a contatto con un caso positivo e che, nella prassi e dalle informazioni assunte dagli operatori sanitari addetti, tale periodo termina nel momento in cui i test individuali effettuati dalla stessa autorità danno un risultato negativo – si legge nella nota -. Si riferisce che nella pratica attuale questi risultati pervengono nel giro di poche ore, interrompendo il periodo di quarantena non appena pervenga un risultato negativo».

Cellini-e-Martino-e1587368047577-325x308

Il presidente della Figc Marche, Paolo Cellini

Il secondo aspetto emerso riguarda l’assistenza alle società per gli adempimenti previsti dal protocollo: «Il Comitato Regionale, in ottemperanza di quanto previsto relativamente alla “consigliata individuazione di un soggetto formato ed esperto in materia di prevenzione e protezione”, nell’ipotesi in cui la società non intenda provvedervi con personale proprio, comunica che da oggi, 26 agosto 2020, sarà pubblicato un avviso rivolto a tutti quei soggetti privati che svolgono attività di consulenza che, a prezzi contenuti, siano disponibili a mettersi immediatamente a disposizione delle società per fornir loro assistenza nell’applicazione del protocollo – conclude il comunicato -.
Sul sito del Comitato Regionale sarà pubblicato ed aggiornato quotidianamente l’elenco dei soggetti privati disponibili a svolgere detta attività. Si evidenzia che detto elenco non sarà in alcun modo vincolante per le società».

 

(Mi. Ca.)

Ripartono i dilettanti, Cellini: «Confermato il format dei campionati Protocollo da seguire alla lettera»

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X