facebook twitter rss

Bagnante soccorso a Marina Palmense:
è grave, arriva anche l’eliambulanza

FERMO - Sul posto i sanitari della Croce verde di Fermo, l'automedica dell'Azzurra Sant'Elpidio a Mare e la Capitaneria di Porto. Atterrato Icaro
Print Friendly, PDF & Email

Sos, oggi pomeriggio, al 118, per un bagnante in gravi condizioni a Marina Palmense. Erano circa le 18 quando dalla spiaggia di Marina Palmense è partita la richiesta di soccorso per un bagnante. Ancora non è chiaro se l’uomo, che si trovava in acqua, abbia accusato un malore o sia andato in difficoltà per un qualche motivo rischiando così di annegare. Fatto sta che sul posto sono arrivati a sirene spiegate, allertati dalla centrale operativa del 118, i sanitari della Croce verde di Fermo e quelli dell’automedica dell’Azzurra Sant’Elpidio a Mare. Con loro anche i militari della Capitaneria di porto del Circomare sangiorgese. Sull’arenile anche la Polizia. Nel frattempo, la centrale operativa ha richiesto l’intervento dell’elisoccorso che infatti è atterrato, da lì a pochi minuti, in un campo a ridosso della spiaggia fermana. Comunque il primo a intervenire per cercare di salvare la vita dell’uomo è stato un medico del pronto soccorso di San Benedetto del Tronto.

I sanitari, sia quelli da terra che quelli di Icaro, calatisi sulla spiaggia con il verricello, hanno praticato tutte le manovre salvavita per cercare di stabilizzare il bagnante che, trovato in arresto cardiaco, è stato intubato. L’uomo, una volta che le sue condizioni, seppur gravi, sono state stabilizzate, è stato caricato sull’ambulanza tra gli sguardi attoniti dei presenti. Dalla spiaggia è stato trasportato all’ospedale Murri di Fermo. Nel frattempo Icaro si è spostato dalla costa al campo sportivo di Fermo dove ha effettuato il rendez vous con l’ambulanza. A quel punto, valutate le condizioni del paziente tali da non ritenere necessario il trasferimento a Torrette, con il cuore fortunatamente ripartito, i sanitari ‘volanti’, che hanno viaggiato in ambulanza con il paziente stesso e con i colleghi del 118, hanno deciso di ripartire alla volta del capoluogo di regione. Il tutto in un perfetto e sincronizzato lavoro di squadra.

g.f.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X