facebook twitter rss

Area verde San Michele, conto
alla rovescia per la fine dei lavori

FERMO - Il sindaco Calcinaro e l’assessore Ciarrocchi a poco dal completamento del cantiere commentano: “L’attesa è quasi finita. Tra poco il quartiere e la città potranno godere di un nuovo punto di aggregazione”
Print Friendly, PDF & Email

L’assessore Ciarrocchi ed il sindaco Calcinaro

Stanno per volgere al termine i lavori della progettualità messa in campo dall’amministrazione Calcinaro per dotare il quartiere San Michele di un nuovo polmone verde attrezzato per i residenti di tutte le età.

In questi giorni, dopo la pausa feriale, gli operai delle ditte specializzate stanno completando il posizionamento degli arredi prima di consegnare il nuovo parco alla città. Già operativa l’area giochi per i più piccoli, in fase di completamento l’area fitness e l’area cani con le strutture dog agility, come pure il campo da basket.

“Così come abbiamo fatto in questi 5 anni – ha detto il sindaco Paolo Calcinaro – stiamo dotando i vari quartieri di aree verdi o riqualificate proprio per l’aggregazione anche di più generazioni. In questo caso si tratta di un primo passo poiché abbiamo programmato, fin dai prossimi mesi, l’aggiunta di nuovi giochi, di uno spazio bocce per anziani e di un chiosco che possa essere aggregativo. Quest’area, fra l’altro, rappresenta ed è lo spazio di congiunzione tra la San Michele storica e quella nuova”.

Molto soddisfatto l’assessore Alessandro Ciarrocchi, promotore dell’intervento e molto interessato al buon esito del progetto: “Il quartiere San Michele attendeva un’opera pubblica così rilevante da quasi 15 anni. Ringrazio il sindaco per aver compreso la strategicità di questo intervento da me proposto e la collega Ingrid Luciani per avermi di fatto delegato le sue funzioni nella fase di realizzazione di questo primo stralcio. Tutti sanno quanto tenevo a questo progetto, soprattutto perché è frutto di un’idea condivisa con mio padre. L’idea era creare uno spazio baricentrico per il quartiere, con strutture destinate a residenti di ogni età, con la prospettiva di implementare la fruibilità con la creazione di un ulteriore spazio ricreativo (chiosco, bar o gazebo nella parte bassa della nuova piazza) ed altri spazi di aggregazione (una gancia di bocce ed ulteriori giochi per bambini e ragazzi, ndr)”.

In questa prima fase, oltre a mettere in sicurezza l’area, si è riusciti a realizzare un’area cani di cui il quartiere non era dotato, un’area fitness che ha anche la funzione di completare la struttura sportiva (campo da basket) ed una piccola area giochi per i più piccoli che nel breve periodo potrà essere estesa. Ma soprattutto è stato creato uno spazio aperto con verde e panchine dove prima non c’era nulla se non vegetazione spontanea in un terreno scosceso ed abbandonato.

“Abbiamo scontato ritardi per via del Covid ed ora in ragione delle ferie estive, ma ora è giunto il momento di godersi questa nuova area verde. Posso dire che gli operai comunali e le ditte incaricate hanno lavorato alacremente. L’obiettivo era mettere a disposizione l’area alla collettività in concomitanza con la festa di San Michele (la festa che ogni anno il quartiere organizza in occasione della ricorrenza della santificazione dell’arcangelo). Auspico che vista la sua posizione strategica questa nuova area possa essere l’ulteriore stimolo per congiungere la parte vecchia del quartiere con le nuove edificazioni”.

 

Fotogallery


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X