facebook twitter rss

“Addio Priamo”, Montegiorgio
piange la scomparsa di Bucalà

MONTEGIORGIO - Il cordoglio del sindaco Ortenzi, del Montegiorgio Calcio e della Misericordia
Print Friendly, PDF & Email

“Una giornata tristissima per la nostra comunità. Priamo non c’è più. Un montegiorgese vero, in tutto e per tutto”. Con queste parole, ieri, il sindaco di Montegiorgio, Michele Ortenzi, a nome della comunità che rappresenta, dà l’addio a un ‘montegiorgese doc’ come lui stesso lo ha definito.
“Insieme ai suoi soci storici ha contribuito alla crescita economica e imprenditoriale del nostro territorio grazie al lavoro prestato presso la sua amata tipografia Zizzini. Ma la sua vita – ricorda il primo cittadino – è sempre andata oltre il lavoro. Ha vissuto in maniera viscerale i tanti aspetti della nostra comunità: del sociale e del volontariato, della parrocchia, della cultura, dello sport.
Sempre pronto ad aiutare gli altri, in prima fila per seguire ogni eccellenza del nostro paese in particolare modo quella che forse è stata la sua più grande passione: Il Montegiorgio Calcio.
In questi tempi cosi difficili, l’auspicio è che la vita che Priamo ha vissuto ci possa essere da esempio.
Ciao Priamo, non dimenticheremo mai la tua gentilezza, la tua infinita bontà, il tuo meraviglioso sorriso”.

A piangere la scomparsa di Priamo Bucalà anche la Misericordia e il Montegiorgio Calcio: “Storico appassionato e grande collaboratore della società rossoblù, venuto a mancare questa mattina. Una grande perdita – fanno sapere dalla squadra cittadina – per il Montegiorgio Calcio, il tifo rossoblù e l’intera comunità montegiorgese. La società, la squadra e i tifosi si stringono al dolore della famiglia”. Anche la Misericordia Montegiorgio, si diceva, piange la scomparsa del suo milite Bucalà. Sì perché tra i vari impegni nel sociale vi era anche quello di vestire i colori del sodalizio sempre pronto a tendere una mano al prossimo.

C.N.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X