facebook twitter rss

Comunali, Tulli al vetriolo contro Calcinaro:
“Deve molte spiegazioni, si confronti
con gli altri candidati, la Lega è pronta”

FERMO - Il capogruppo del Carroccio: "Il sindaco uscente si confronti con gli altri candidati, dica apertamente quale sarà il modello di città che vuole sviluppare, vista l'assenza di una visione di programma degli ultimi 5 anni. L'apparente buonismo di maniera è inconcludente per la città"
Print Friendly, PDF & Email

Tulli (dx) con il candidato sindaco della Lega, Giacobbi

“Nell’era Calcinaro si cerca di appiattire anche la campagna elettorale. Il sindaco uscente, deve aver letto qualche manuale di marketing politico, dove si consiglia di evitare il confronto a chi si ritiene in vantaggio per non perdere consensi ed  evitare critiche sulle gravi mancanze del suo mandato”. Inizia così il j’accuse di Gianluca Tulli, capogruppo fermano della Lega, rivolto al primo cittadino.

“Il sindaco uscente – incalza l’esponente fermano del Carroccio – si confronti con gli altri candidati, dica apertamente quale sarà il modello di città che vuole sviluppare, vista l’assenza di una visione di programma degli ultimi 5 anni. L’apparente buonismo di maniera è inconcludente per la città.

Calcinaro, spieghi ai cittadini perché non ha acquistato l’area ex Santa Lucia (deposito attuale della Transfer), per solo 650.000 euro, area situata in un  punto strategico della città, errore  indelebile che costerà all’intera collettività, da un punto di vista economico, quattro volte tanto. Dica ai cittadini perché, in 5 anni di mandato, non ha mai parlato della situazione critica del nostro ospedale e della nostra sanità; perché si sono persi ulteriori 5 anni per la riqualificazione della Casina delle Rose, riqualificazione che poteva essere effettuata attraverso le risorse derivate dalla vendita del 49% della Solgas; dica il programma che ha per le periferie, completamente trascurate nel suo mandato.

Molti sono i temi su cui confrontarsi. Le feste di piazza hanno mascherato le molte criticità non risolte per la nostra città e alla luce della nuova crisi, a causa del Covid-19, Fermo ha bisogno di un programma che tenga anche conto del momento attuale che l’intero territorio sta vivendo e la porti ad essere città capofila dell’intera provincia. Noi come Lega Fermo, attraverso il nostro candidato Giacobbi, siamo pronti per un confronto”.

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X