facebook twitter rss

Svolta per la lottizzazione fermana:
ok dell’Anas alla rotatoria

PORTO SAN GIORGIO - Il progetto vedrà la nascita della rotatoria nel tratto sangiorgese dell’ex Provinciale che conduce a Fermo. Loira: “Parere positivo al nostro progetto, adesso via all’iter per la realizzazione"
Print Friendly, PDF & Email

Nicola Loira

 

“Dopo più di 15 anni di incontri, variazioni, bocciature, progetti e cambi di interlocutori con le varie Amministrazioni che si sono succedute finalmente è arrivata la notizia che auspicavamo per la viabilità della Lottizzazione fermana”. Il sindaco Nicola Loira ha ottenuto venerdì il parere positivo dell’Anas per il progetto che vedrà la nascita della rotatoria nel tratto sangiorgese dell’ex Provinciale che conduce a Fermo. Il dirigente dell’Ufficio tecnico del Comune Sauro Censi, il progettista ingegner Marco Ramadori ed il sindaco, si sono incontrati ad Ancona per la valutazione dell’ultima variazione progettuale.

“La rotonda che andrà a nascere avrà una duplice funzione – ha spiegato Loira – permetterà un percorso agevole alla zona della Lottizzazione (l’assenza ha impedito negli anni che questa decollasse) e mette in sicurezza l’ultimo tratto della strada che dà accesso al nostro centro cittadino. Per capire la complessità dell’iter che è stato portato avanti basta solo ricordare gli organi di competenza con cui il Comune si è dovuto confrontare negli anni, dalla Provincia di Ascoli a quella di Fermo, dal Provveditorato per le Opere pubbliche all’Anas. L’assenso è arrivato dopo varie soluzioni progettuali. Il parere positivo sull’ultima versione ci da’ ragione per essere fortemente soddisfatti. E’ in completamento di un iter tanto lungo quanto travagliato. L’opera, di circa 300 mila euro, verrà finanziata in parte con risorse dell’Ente, già in Bilancio, ed in parte dalla stessa Anas. Nei prossimi giorni verrà sottoscritta la convenzione”.

Prende il via dunque l’iter amministrativo: dopo l’approvazione del progetto esecutivo da parte della Giunta si procederà all’esecuzione degli espropri necessari ed alla sistemazione dei sottoservizi da parte del Comune. A seguire sarà avviata la realizzazione, con il cantiere che verrà allestito e seguito dall’Anas.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X