facebook twitter rss

Fermana, c’è il gradito
ritorno di Liguori

SERIE C - Con la formula del prestito dal Lille i canarini riabbracciano il dinamico elemento offensivo classe 1998, già protagonista la scorsa stagione con addosso la maglia canarina
Print Friendly, PDF & Email

FERMO – La Fermana comunica dai propri canali ufficiali il ritorno in gialloblù, con la formula del prestito dalla società francese del Lille, dell’attaccante classe 1998 Luigi Liguori (foto).

Un gradito ritorno in casa Fermana visto che il giovane attaccante partenopeo ha vissuto la stagione scorsa in maglia gialloblù. Per lui sono undici le presenze totali in maglia canarina di cui due in Coppa Italia (contro Carrarese e Samb) oltre a nove totali in campionato, con tanto di rete del pareggio nel derby casalingo contro la Sambenedettese. Nel mezzo un fastidioso infortunio alla spalla che lo ha tenuto fuori da novembre a febbraio, giusto il tempo di tornare in campo nella gara dell’Euganeo di Padova e nell’ultima disputata in casa contro la Vis Pesaro.

“Torno con grandissima voglia e come sempre per dare il massimo, mettendomi completamente a disposizione della squadra. Il mio obiettivo è dimenticare la sfortuna dello scorso anno, con l’intervento alla spalla che mi ha limitato: penso di avere ormai un conto aperto con la sorte. Di certo sono estremamente felice di riprendere il percorso dello scorso anno, a Fermo sono stato benissimo e il mio grazie va alla società che mi ha ridato fiducia, mostrando di credere moltissimo in me”, gli umori del dinamico elemento offensivo.

“Ho la fortuna di ritrovare diversi ragazzi con cui ho avuto il piacere di condividere la scorsa stagione, già ci siamo sentiti e non vedo l’ora di tornare a giocare e combattere al loro fianco. Ritrovo mister Antonioli che mi aveva dato fiducia, so che tipo di calcio predilige e mi metto assolutamente a disposizione: lo scorso anno mi ha utilizzato in più ruoli e con diverse soluzioni tattiche. Non ho alcun problema e sono pronto a dare tutto quello che ho per la squadra, la maglia e i tifosi”, ha concluso Liguori.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X