facebook twitter rss

Aree interne, Morani (Pd):
“Stanziati 210 milioni per attività produttive”
Ecco i Comuni del Fermano nella lista

COTRIBUTI - La sottosegretaria al Mise: ""I Comuni potranno utilizzare il contributo per sostenere economicamente piccole e medie imprese del proprio territorio, attraverso contributi a fondo perduto per spese di gestione, sostegni alla ristrutturazione, ammodernamento, ampliamento, innovazione e contributi a fondo perduto"
Print Friendly, PDF & Email


“Il governo dalla parte dei Comuni delle aree interne. L’Esecutivo ha varato il decreto che ripartisce tra i Comuni delle aree interne italiani più marginali, la somma di 210 milioni di euro per il sostegno alle attività produttive dei territori. Viene cosi’ concretizzata una legge voluta dal Pd”. Così, con un post su Facebook, la sottosegretaria al Mise, Alessia Morani.
Si interviene ora sui Comuni delle aree interne più marginali e meno popolati e come tali maggiormente bisognosi di un sostegno all’economia locale, in particolare a seguito dell’epidemia Covid-19. I Comuni beneficiari saranno 3101, per un totale di 4.171.667 si abitanti coinvolti”. Nella lista, per la provincia di Fermo, figurano i comuni di Monte Rinaldo, Smerillo, Monteleone di Fermo, Montefalcone Appennino, Monte Vidon Combatte, Belmonte Piceno, Monsampietro Morico, Monte Vidon Corrado, Montelparo, Ortezzano, Monte Giberto, Montottone, Francavilla d’Ete, Massa Fermana, Montefortino, Santa Vittoria in Matenano, Montappone, Rapagnano, Servigliano, Petritoli, Monte San Pietrangeli, Amandola.

“I Comuni potranno utilizzare il contributo per sostenere economicamente piccole e medie imprese del proprio territorio, attraverso contributi a fondo perduto per spese di gestione, sostegni alla ristrutturazione, ammodernamento, ampliamento, innovazione e contributi a fondo perduto per acquisto di macchinari, impianti, arredi, attrezzature, opere murarie e impiantistiche. Si tratta di un importante aiuto, concreto, all’economia delle zone più in difficoltà. Le nostre idee e le nostre battaglie per le aree interne ora diventano finalmente realtà.
Si tratta del più importante stanziamento statale a favore delle piccole e medie imprese delle aree interne e montane che si ricordi, da parte dello Stato: 210 milioni messi a disposizione dei Comuni nell’ultima legge di bilancio per l’economia locale”, conclude la sottosegretaria.

“Il Governo – il commento del senatore dem, vicepresidente della commissione Cultura e Istruzione del Senato, Francesco Verducci – ha varato il decreto con il quale sono ripartiti i 210 milioni di euro per i Comuni delle aree interne, che vivono una situazione di maggiore marginalità. Sostegno alle attività produttive dei territori, fondamentale per la ripartenza e per la tenuta economica nelle piccole realtà. Sostegno in particolare alle piccole e medie imprese, attraverso contributi a fondo perduto per spese di gestione, sostegni alla ristrutturazione, ammodernamento, ampliamento, innovazione, acquisto di macchinari, impianti, arredi, attrezzature, opere murarie e impiantistiche. Un’iniziativa voluta fortemente dal Partito Democratico che va ad aiutare gli oltre 3mila comuni che, soprattutto a seguito del lockdown, hanno riscontrato serie difficoltà economiche. Per le Marche, in particolare, sono coinvolti 77 comuni per un importo complessivo di quasi 5 milioni di euro. Risorse importanti per la salvaguardia e il riequilibrio del territorio, in presenza di aree interne e montane con maggiori difficoltà rispetto ad altre, gran parte delle quali ricadenti tra l’altro nei territori del cratere del sisma del 2016“.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X