facebook twitter rss

La Sangio di una volta,
per un banchetto all’insegna
dei ricordi

CALCIO - Pranzo collettivo, quest'oggi, tra i calciatori nerazzuri degli anni '70 e gli attuali esponenti della società. Tra aneddoti e richiami sportivi la pianificazione della festa per il centenario del sodalizio adriatico, longevo traguardo in arrivo tra due anni
Print Friendly, PDF & Email

In piedi, da sinistra, Urbani, De Carlonis, Ciabò, Salpini, Romiti, Marziali e Pennacchietti dietro Marziali. A seguire Diomedi, Forò, Giannetti, Moro, Campanelli e Passamonti. In basso, da sinistra, Torelli, Zega, Simoncelli e Sollini. Infine l’attuale presidente Andrea Zega ed il dirigente Luca Fioravanti

 

di Paolo Gaudenzi

PORTO SAN GIORGIO – Vera e propria rimpatriata, oggi, tra ex calciatori della Sangiorgese Calcio riconducibili agli anni ’70.

I nerazzurri di una volta si sono infatti ritrovati presso un noto ristorante della città, alla presenza dei vertici societari attuali quali veri e propri registi di giornata, per un pranzo vissuto tra aneddoti e racconti riconducibili alle partite della Sangio che fu.

A distanza di quasi cinquant’anni la Sangiorgese ha così riunito i giocatori dell’epoca, e preparato il piano volto a sfociare con l’organizzazione del centenario della società, ricorrenza che verrà celebrata tra due anni.

A tutti gli ex calciatori, alcuni dei quali giunti addirittura da Termoli e da Cagli, la società, per conto del presidente Andrea Zega, ha offerto un abbonamento stagionale omaggio per seguire le sfide casalinghe sangiorgesi del prossimo campionato di Prima categoria.

 

Fotogallery dal passato


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X