facebook twitter rss

Monterubbiano capitale dei camperisti,
Marziali: “Iniziativa di successo,
così rilanciamo il turismo”

MONTERUBBIANO - La sindaca: "Per noi questa è una vera ripartenza per poterci proporre turisticamente e riunire la comunità di Monterubbiano: è questo il vero e profondo significato di questa iniziativa, alla quale ne seguiranno altre mirate e sempre in sinergia con realtà regionali e nazionali"
Print Friendly, PDF & Email

“È stato un grande lavoro di territorio che ci ha permesso di mostrarci come Monterubbiano è realmente: accogliente, con tutte le sua specificità ed eccellenze che rappresentano un valore aggiunto ed imprescindibile”. C’è piena soddisfazione nelle parole della sindaca Meri Marziali al termine di un weekend che ha visto il Comune della Valdaso protagonista di un’importante iniziativa turistica. Per ‘Le Marche arancioni in camper’, iniziativa organizzata in collaborazione con associazione nazionale Bandiere Arancioni e Regione Marche, 12 camper hanno infatti sostato nell’area predisposta dall’amministrazione comunale.

“Per noi questa è una vera ripartenza – ha rimarcato Marziali sabato mattina in occasione dell’incontro di benvenuto tenutosi nella Sala consiliare – per poterci proporre turisticamente e riunire la comunità di Monterubbiano: è questo il vero e profondo significato di questa iniziativa, alla quale ne seguiranno altre mirate e sempre in sinergia con realtà regionali e nazionali. Nel progetto amministrativo presentato dalla lista ViviAmo Monterubbiano, infatti, il turismo è stato posto come uno degli elementi fondamentali per un vero rilancio. Per questo evento con i camperisti, pur avendo avuto poco tempo a disposizione, siamo riusciti a coinvolgere aziende e realtà del nostro Comune e a dare forma ad un programma molto interessante, che permettesse di conoscere a fondo le bellezze e le eccellenze di cui disponiamo”.

Oltre ad una visita guidata al borgo, ad un’iniziativa organizzata insieme alla Bocciofila di Bar Valverde, i turisti hanno potuto visitare l’Oleificio Vitali-Alessandrini, l’Azienda agricola Filinarafarm di Barbara Camilli, il Frantoio Abbruzzetti e la Cantina Castrum Morici.

“Un sentito ringraziamento – conclude la sindaca – va a tutti i consiglieri, in particolare ad Umberto Pistolesi per l’impegno, a tutti i cittadini che hanno collaborato alla realizzazione dell’iniziativa, oltre al Forno Le Fornare, le Aziende agricole Gianna Scartozzi e Sergio Grifi, l’Azienda agricola apicoltura Giovanni Zucconi e l’Azienda agricola Bracalenti per i loro prodotti”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X