facebook twitter rss

Controlli a tutto campo dei carabinieri
tra Compagnia, stazioni e Sio:
un arresto e due denunce

FERMANO - In azione i militari di Porto Sant'Elpidio, quelli del Radiomobile, di Sant'Elpidio a Mare e i colleghi della Squadra intervento operativo del 14esimo battaglione Calabria, arrivati di recente nel Fermano
Print Friendly, PDF & Email

I carabinieri di Sant’Elpidio a Mare insieme ai colleghi della Sio, la Squadra di intervento operativo del 14esimo battaglione Calabria, della Compagnia di intervento Operativo di Vibo Valentia, arrivati nel Fermano in supporto ai colleghi del posto, hanno tratto in arresto un maceratese di circa 40 anni dando esecuzione a un ordine di carcerazione per sospensione di misura alternativa emesso dall’ufficio di sorveglianza di Macerata. L’uomo deve espiare una pena detentiva di circa 3 anni e 8 mesi comminatagli per lesioni aggravate e rapina. Ed ora si trova nella casa circondariale di Fermo, a disposizione dell’autorità giudiziaria. I carabinieri hanno disposto, per rintracciarlo, un servizio ad hoc. Infatti l’uomo, stando alle informazioni in mano all’Arma, era difficilmente reperibile. Ma alla fine i carabinieri lo hanno scovato.

Quelli del Radiomobile, invece, sempre con la Sio, hanno segnalato alla Prefettura un algerino di circa 40 anni sorpreso nella notte a Lido Tre Archi mentre cercava di disfarsi di poco meno di un grammo di hashish. Per lui è scattata la segnalazione amministrativa. Stessa sorte è toccata a un giovane maceratese ma residente a Porto Sant’Elpidio, pizzicato dai carabinieri della locale stazione, anche in questo caso operativi insieme ai colleghi della Sio. I militari dell’Arma hanno recuperato circa un grammo di marijuana che il ragazzo aveva con sè. E anche in questo caso sequestro della droga e segnalazione alla Prefettura.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X