facebook twitter rss

Le acrobazie di Brumotti e la sua bici
nel Fermano per il Giro d’Italia
con Trenitalia (Foto e Video)

FERMANO - Il conduttore televisivo e campione di bike trial è arrivato a Porto San Giorgio e a Porto Sant'Elpidio in occasione della partenza del Giro d'Italia. "Parte da Porto Sant'Elpidio il Giro d'Italia con Trenitalia, la carrozza per noi biker e anche per gli e-biker con le bici che possono ricaricarsi. Popolo della bici woow"
Print Friendly, PDF & Email
Brumotti in stazione con Trenitalia per il Giro d'Italia

Solo un attimo per prepararsi, un pò di riscaldamento, doveroso, e via tra binari e passerelle, sorridente e sempre con la battuta pronta. E ovviamente senza negare un selfie ad alcuno. Questa mattina nel Fermano è sbarcato Vittorio Brumotti, il conduttore televisivo che si è affermato, anche sul piccolo schermo, per le sue acrobazie in bici. Brumotti, infatti, prima di tutto è uno sportivo, un ciclista e campione di bike trial. E quella sua dote l’ha messa al servizio di tutti, tra denunce, blitz su due ruote contro ogni tipo di illegalità o di abuso.

Ma oggi in stazione, a Porto San Giorgio e a Porto Sant’Elpidio, nulla di tutto questo: solo, si fa per dire, la sensibilizzazione sull’importanza della bici, dell’attività sportiva, e del Giro d’Italia con Trenitalia e un convoglio ad hoc per le bici.

“Parte da Porto Sant’Elpidio il Giro d’Italia con Trenitalia, la carrozza per noi biker e anche per gli e-biker con le bici che possono ricaricarsi. Popolo della bici woow”, la sua battuta tra un’entrata e un’uscita, ovviamente in sella, dal treno Pop. E via con mille acrobazie, sempre alla ricerca della perfezione che lo ha reso il ‘Brumotti’ che tutti conosciamo, ma senza mai sottrarsi a battute e a selfie con i tanti presenti che si sono ritrovati in stazione anche solo per osservarlo, ammirarlo, nelle sue piroette e acrobazie, da lontano. E lui ha trovato anche il modo di omaggiare e ringraziare per il lavoro che svolgono, i poliziotti, i carabinieri e la Municipale che sono arrivati sul posto per attenderlo. Insomma un esempio da seguire, a colpi di pedalate e voli in bici. Da non replicare, ovviamente, a meno che non ci sia una preparazione adeguata alle spalle. Perché lo sport è allegria, è benessere ma anche e soprattutto responsabilità. E tutto questo trova in Brumotti un chiaro esempio, anche quando quella responsabilità, civica si intende, lo porta a rischiare anche la pelle contro l’illegalità.

Giorgio Fedeli


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X