facebook twitter rss

Chiusura di stagione, tempo di
bilanci alla Liberi nel Vento

VELA - Attività agonistica, per come l'intero panorama globale, condizionata dalla pandemia da Covid 19 ma allo stesso tempo condita dalle due medaglie di bronzo maturate nei campionati italiani Classi Olimpiche, svolti in Toscana. In agenda un ricco programma proiettato al 2021
Print Friendly, PDF & Email

I tesserati dell’associazione con la conduttrice della trasmissione Rai, “Linea Blu”, Donatella Bianchi

PORTO SAN GIORGIO – Volge oramai al termine l’attività sportiva della Liberi nel Vento per la promozione della vela per tutti. Nonostante sia stata condizionata all’inizio dall’emergenza sanitaria legata alla pandemia, ha avuto e regalato grandi momenti di divertimento e sano sport.

“Una stagione importante che abbiamo sviluppato ad inizio anno grazie alla collaborazione e vicinanza del presidente del Gruppo Marinedi, ingegner Renato Marconi, e all’amministratore delegato del Marina di Porto San Giorgio, dottor Eugenio Michelino. Importante il sostegno anche della Federazione Italiana Vela e del Comitato Italiano Paralimpico per la produzione ed attuazione dei protocolli anti contagio – dice il presidente Daniele Malavolta –. Molta l’attività sportiva e regate realizzate in questo anno. Siamo al lavoro per la programmazione della prossima stagione. Già due importanti eventi della classe Hansa 303 e classe 2.4 mr si svolgeranno al Marina di Porto San Giorgio. Stiamo lavorando su altre importanti iniziative per la promozione della vela per tutti e per apportare migliorie alla base nautica”.

Un’associazione, un team di persone ed una base nautica accogliente e comoda, presenti al Marina di Porto San Giorgio, che hanno da poco raggiunto la maturità e permesso nel corso di questi anni di dare a tante persone con disabilità la possibilità di conoscere, avvicinarsi e fare vela sia a carattere ricreativo che agonistico, anche a grandi livelli, su imbarcazioni della classe 2.4 mr e Hansa 303.

“La Liberi nel Vento ha appena compiuto i 18 anni della sua fondazione – dice il segretario Fabio Mariani –. Un bel traguardo che abbiamo festeggiato con le due medaglie di bronzo conquistate dai nostri atleti ai recenti Campionati Italiani delle Classi Olimpiche che si sono svolti a Scarlino, in Toscana. Un importante risultato frutto di tanto allenamento e lavoro, che dedichiamo a tutte le persone, agli enti ed alle proprietà delle aziende che ci sono state e sono vicine, hanno creduto e sostenuto i nostri progetti, le nostre follie i nostri piccoli-grandi obbiettivi: creare a Porto San Giorgio una realtà sportiva, la Liberi nel Vento, per dare anche a persone con disabilità la possibilità di divertirsi e fare sport della vela. I sorrisi e le emozioni delle persone che hanno il piacere di essere “Liberi nel Vento” sono il vero motore della associazione”.

Una piccola-grande realtà sociale e sportiva che sarà presente, sabato 17 dalle ore 14.00 su Rai Uno, nella puntata di LineaBlu che sarà dedicata a Porto San Giorgio.

L’obiettivo principale di “Linea Blu” è quello di sviluppare la cultura del mare, con le sue potenzialità economiche e sociali, ponendo sempre grande attenzione ai problemi ambientali ed alla sicurezza, valorizzando le diverse tradizioni marinare. Un’importante vetrina nazionale che speriamo possa essere da stimolo, in Italia e all’estero, per la creazione di nuove realtà veliche per la promozione della vela per tutti.

 

Fotogallery

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X