facebook twitter rss

Venti anni di attività, Garden Idea Verde
taglia il prestigioso traguardo
“Passione e serietà la nostra forza”

Garden Idea Verde taglia il traguardo dei 20 anni. Di acqua sotto al ponte ne è passata da quando è stato aperto il punto vendita vicino al palasport, lunga la provinciale Valdete. "Passione e serietà i nostri punti di forza" raccontano Paolo Corradi e Milvia Ficiarà.
Print Friendly, PDF & Email

 

Venti anni di storia ed una ricetta che si tramanda immutata, fatta di tanta passione e cura minuziosa dei dettagli. Garden Idea Verde taglia così l’ambizioso traguardo dei quattro lustri. E lo fa nell’anno forse più difficile, per moltissimi settori commerciali e produttivi, degli ultimi tempi. L’anno del Covid 19, l’anno delle restrizioni e del lockdown, l’anno delle sfide che i titolari della storica attività sangiorgese hanno saputo cavalcare senza abbattersi, anzi, mantenendo salda la posizione e confermandosi punto di riferimento per gli amanti del giardinaggio e non solo. Garden Idea Verde è infatti uno “splendido ed attrezzato vivaio di piante e fiori che si accompagna all’esperienza e alla passione per il pollice verde”. Con queste parole Paolo e Milvia amano definirsi e raccontare la loro attività.

 

Entrare nel loro punto vendita a due passi dal palasport è come immergersi in un’oasi verde, tra scaffali colmi di piante rare, concimi, vasi, ma anche  attrezzature per il giardinaggio, impianti idraulici ed addobbi. Come quello che stanno già allestendo e completando in vista delle festività Natalizie. E’ dal Covid 19 che partiamo alla scoperta del lavoro che vede Paolo Corradi e Milvia Ficiarà guidare una squadra di dieci persone, compresi coloro che operano per l’azienda agricola parallela all’attività di vendita.

“Sotto il lockdown potevamo restare aperti – racconta Paolo – ci siamo attrezzati per le consegne a domicilio soprattutto dei prodotti alimentari per animali da cortile ed è un servizio che stiamo riprendendo a pieno ritmo soprattutto per dare una mano agli anziani, visto anche quello che sta avvenendo sul fronte della pandemia”.

Lo stesso fronte che ha fatto rinascere tra i fermani la voglia per l’orticultura: “E’ stato un boom – prosegue Paolo Corradi – in tanti hanno riscoperto la convenienza e, perché no, la passione per gli orti, anche in terrazzo per chi non aveva spazi. E più in generale c’è stato un ritorno alla campagna”. Quella campagna che Corradi e sua moglie hanno sempre amato e valorizzato. “Il nostro settore viene spesso snobbato. Si pensa al giardiniere come ad una persona che non lavora. Invece posso assicurarvi che è molto duro ma anche appagante. Ci è arrivata la conferma, durante i mesi di blocco, dai nostri clienti che, gioco forza, hanno dovuto provvedere in prima persona alle operazioni di giardinaggio e provato sulla loro pelle cosa significhi stare sotto al sole o peggio al freddo”.

Già perché Garden Idea Verde si occupa pure di realizzare giardini ex novo: “Lo facciamo consigliando al meglio i nostri clienti. E’ questa la nostra forza: serietà e professionalità. Nonostante tutto, nonostante le difficoltà”. Quelle di un settore alle prese, negli ultimi anni, con cambiamenti radicali. “Negli anni ’90 ed i primi del 2000 si faceva quasi una sorta di competizione per avere il giardino più grande, bello ed attrezzato in spazi ampissimi – ricorda ancora Corradi – realizzavamo il cosiddetto ‘pronto effetto’. Adesso le cose sono cambiate e gli spazi si sono ristretti. Si spende meno perché ci chiedono giardini con piante giovani e si aspetta anche 4 o 5 anni che crescano per arredare questi spazi verdi”.

E cambiano anche le misure. Da 1000 o addirittura 2000 mq di aree dedicate ai giardini adesso ci si accontenta anche di 30 o 40 mq. Tant’è, la voglia di arredare e di avere magari anche un po’ di verde a casa comunque resta. E per soddisfarla ci sono loro di Garden Idea verde che oggi festeggiano offrendo uno sconto del 20% ai clienti: “Abbiamo raggiunto un traguardo importante, grazie soprattutto a coloro che ci hanno dato fiducia in questi venti anni. – esprime la sua gratitudine Paolo Corradi – Le restrizioni imposte dal Covid non ci permettono di festeggiare come avremmo voluto: insieme a tutti i nostri collaboratori e alle nostre famiglie. Abbiamo quindi scelto di applicare uno sconto nella giornata di oggi come gesto simbolico per i nostri clienti. Stapperemo una bottiglia e brinderemo, pronti a ripartire da qui”.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti