facebook twitter rss

Calcinaro: ”Vicini alle attività
sospese, in arrivo nostri contributi”

FERMO - "Nei limiti delle nostre forze continueremo a dare segni concreti di sostegno. Nei prossimi giorni andremo ad erogare un bonus a piscine e palestre. Nel mese di novembre contiamo di stanziare una somma di oltre 150 mila euro a supporto della ristorazione"
Print Friendly, PDF & Email

A fronte del nuovo Dpcm del 24 ottobre ed in attesa che Stato e Regione approntino ulteriori strumenti normativi e soprattutto risorse a sostegno delle attività per le quali è stata disposta la sospensione, il Comune di Fermo si è subito attivato con misure ad hoc per alleviare, per quanto possibile, le difficoltà cui esse vanno incontro.

Per questo l’amministrazione comunale, comprendendo quanto il decreto governativo potrà incidere sul tessuto economico cittadino toccato dal provvedimento, ha voluto da subito decidere per interventi mirati, come anticipa il sindaco Paolo Calcinaro: “Esprimo la mia più forte vicinanza alle attività sospese o di fatto bloccate dall’ultimo Dpcm. Come Comune, nei limiti delle nostre forze di certo non eccezionali, continueremo a dare loro segni concreti di sostegno. Nei prossimi giorni andremo ad erogare, nuovamente, un bonus a piscine e palestre, per le quali mettiamo anche a disposizione tutti i nostri spazi pubblici all’aperto per poter continuare qualche attività”.

“Nel mese di novembre contiamo di stanziare una somma di oltre 150 mila euro a supporto della ristorazione fermana che, in questi ultimi anni, sta diventando sempre più un fiore all’occhiello per la Città, da aggiungere al forte abbattimento della Tari (quasi al 90%) già in atto. Non potremo mai essere risolutivi ma ci teniamo come Comune a metterci del nostro in un momento come questo. Sperando in indennizzi veloci e concreti da parte dello Stato che su questo, ora, si gioca molto. Noi la parte nostra vogliamo continuarla a fare. Di certo non risolverà, lo ripeto, ma credo sia giusto sentirsi comunità in questo momento e dare questi segni di vicinanza concreta”, ha concluso il primo cittadino.

“L’amministrazione comunale, come dimostrato anche nei mesi scorsi, terrà alta l’attenzione sulle necessità della città legate a questo momento emergenziale, mettendo in campo tutto quanto potrà essere nelle sue competenze e possibilità, pur di essere concretamente e fattivamente vicina a tutti i cittadini in difficoltà”, il suo congedo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti