facebook twitter rss

Per Zaccone l’epilogo
spagnolo da terzo posto

CAMPIONATO EUROPEO VELOCITA' - Il portacolori della scuderia fermana Red Racing, sul tracciato di Valencia, nel fine settimana scorso ha collezionato un primo e terzo posto dalle gare ufficiali disputate, ultime di stagione. Per un solo punto di distacco dal secondo generale ecco dunque il bronzo assoluto a conclusione del campionato 2020
Print Friendly, PDF & Email

di Paolo Gaudenzi

 

FERMO – Weekend pregresso a tinte spagnole per Alessandro Zaccone, e caratterizzato dal consuntivo di chiusura della stagione competitiva.

Il romagnolo classe 1999, portacolori del team fermano Red Racing, all’ultima tappa del Campionato Europeo Velocità è stato chiamato in sella alla moto sul circuito “Ricardo Tormo” di Valencia dove, con qualche rammarico, all’epilogo dei giochi ha raccolto la terza piazza assoluta 2020.

Fine settimana iniziato non nel migliore dei modi, caratterizzato cioè da un venerdì di prove trascorso a corrente alternata a causa dell’utilizzo di gomme non rodate, e costate il sesto tempo di giornata a tradursi con una partenza, all’indomani di gara, dalla seconda fila. Un episodio però subito limato dai meccanici del team, tanto da far conquistare al giovane riminese il primo tempo della sfida ufficiale del sabato, step d’esordio delle due corse di fine stagione in terra iberica.

Zaccone scattava lesto in testa, imponendo ritmi vertiginosi al resto del gruppo fino a sfociare quindi con un legittimo finale trionfale da primo posto. Gara uno piena di buoni auspici in chiave replica, con la stessa però non adeguatamente tradotta in termini pratici.

Domenica vissuta infatti all’insegna di problemi al posteriore, con la relativa gomma a surriscaldarsi tanto da impedire al pilota a tinte fermane un pieno tentativo di attacco alla testa della corsa, decisamente alla portata, fino al taglio del traguardo come terzo di manche.

Trattasi di un bronzo pagato caro se proiettato in graduatoria generale, considerando la perdita della seconda posizione della classifica assoluta per un solo punto di distacco.

Un rammarico aumentato dal positivo percorso allestito da Zaccone per l’intera stagione, caratterizzata dalle undici gare di campionato farcite dal buon bottino composto da tre vittorie, un secondo posto e ben cinque terzi, con i colori del Red Racing ad essere dunque rappresentati per ben nove volte sui gradini del podio.

E’ chiaro che nell’immediato ad avere la meglio, in termini emotivi, è la delusione per la seconda piazza della classifica svanita a fil di sirena. Una volta girata la pagina con le amarezze del caso, si dovrà ragionare facendo leva sulla parte mezza piena del bicchiere, fatta di certezze, per costruire la stagione ventura sulla solida consapevolezza che nessun ambizioso traguardo è pertanto precluso.

 

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti