facebook twitter rss

Rinnovo delle cariche,
l’Ordine dei Medici del Fermano
sceglie la continuità: “Saremo primario
interlocutore della politica sulla sanità”

MEDICI - "L'attribuita funzione all'Ordine di organo sussidiario dello Stato richiederà competenza e comprovata esperienza"
Print Friendly, PDF & Email

“Si è conclusa la tornata elettorale indetta per il rinnovo degli organi istituzionali dell’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della provincia di Fermo per il quadriennio 2021-2024.
Nonostante il Covid, si è raggiunto il quorum dei partecipanti in prima convocazione, segno dell’interesse e del senso di responsabilità mostrato dalla categoria”. Così, in una nota stampa, l’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della provincia di Fermo che conferma alla sua guida Anna Maria Calcagni (con vice Simona Piergallini) e, per la commissione Odontoiatri, Massimo D’Onofrio (vice Eugenio Tosco).

“L’Ordine, per effetto della riforma attuata con la legge Lorenzin – puntualizzano proprio i camici bianchi – sarà a breve primario interlocutore della politica sul tema della Sanità e coadiuverà attivamente con le altre istituzioni per risolvere le criticità del nostro sistema sanitario nazionale già in affanno ed ora in situazione drammatica per il Covid.
Il risultato elettorale, di sostanziale conferma del precedente Consiglio dimostra l’esigenza di continuità ed apprezzamento delle precedenti politiche consiliari, che avevano messo come obiettivo centrale ‘il cittadino’, sostenendo da sempre che deontologia ed etica professionale debbano prevalere sulle logiche economicistiche e politiche nella tutela del diritto alla salute, e che l’integrazione con le altre figure sanitarie e rapporti con le altre professioni sanitarie sia strumento indispensabile per il perseguimento delle proprie funzioni.
I quattro anni che ci aspettano saranno sicuramente impegnativi e l’attribuita funzione all’Ordine di organo sussidiario dello Stato richiederà competenza e comprovata esperienza”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti