facebook twitter rss

A Porto Sant’Elpidio nasce
il Centro tamponi comunale:
“Dal 23 novembre alla palestra del Polo Urbani”

PORTO SANT'ELPIDIO - Al via un partenariato pubblico privato che coinvolge Comune, Farmacie comunali, laboratori privati e medici di base
Print Friendly, PDF & Email

“Volevamo rispondere ad un’esigenza cogente ed abbiamo messo a punto un Centro tamponi comunale”. A dare l’annuncio, stamattina, il sindaco di Porto Sant’Elpidio Nazareno Franchellucci, insieme al presidente delle Farmacie comunali, Marco Traini, partner fondamentale nell’attuazione del progetto. Il punto di riferimento individuato sarà la palestra del polo scolastico Urbani, alla zona sud della città. Già la scorsa settimana il primo cittadino aveva messo a disposizione le sedi comunali per dare a medici di base e pediatri spazi per effettuare tamponi rapidi.Ora si fa un passo ulteriore. Tutti i soggetti sopra i 65 anni ed i bambini da 0 a 6 potranno essere inviati dal loro medico curante al Centro tamponi, per effettuare un test rapido.

Si è scelta location che forniva, logisticamente, la soluzione migliore, con parcheggio dal Teatro delle api, un accesso disponibile a breve dal campo di calcetto, utile per i diversamente abili, un percorso isolato. Si sono valutate anche altre soluzioni, come il palasport di via Ungheria, scartato per i costi maggiori, per l’assenza di posti auto e per i lavori di manutenzione programmati sulla struttura.

Chi avverte sintomi compatibili col Covid chiamerà il medico curante, che se ha aderito al progetto potrà inviare il suo paziente. Le Farmacie comunali investiranno per mettere a disposizione medici che effettueranno i tamponi. Collaborano anche i due studi privati, Biotre e Salus, che si faranno carico de costi di apertura, chiusura e sanificazione della struttura, messa a disposizione dalla provincia di Fermo. Anche le Farmacie comparteciperanno. “Qualora i test rapidi diano esito positivo – spiega il sindaco Franchellucci – ne sarà data notizia all’Asur da parte del medico curante per prenotare poi un tampone molecolare, che sarà effettuato dalle due realtà private di Porto Sant’Elpidio, come da accordo col Dipartimento di prevenzione Asur, che così non verrà ulteriormente caricato”.

“E’ un progetto cui abbiamo aderito – spiega il presidente delle Farmacie Traini – perchè dobbiamo andare oltre la distribuzione dei farmaci e fornire servizi, assistere la cittadinanza a un più ampio raggio”.Diversi medici di medicina generale hanno già aderito e chiederanno ad Asur tamponi rapidi da effettuare sui propri pazienti. Un nuovo incontro si svolgerà nelle prossime ore tra Franchellucci, Traini ed i coordinatori di dottori e pediatri, per strutturare ed organizzare il servizio nei dettagli. Fiducioso, il sindaco, che “ci sarà ampia disponibilità ed aderire da parte dei professionisti della città. E’ un servizio importante che porteremo avanti da qui a fine anno, poi valuteremo, anche in base all’evoluzione pandemica. In prospettiva si può allargare anche ad altre fasce di età”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti