facebook twitter rss

Una falcidiata Sutor cede il passo
domestico alla Goldengas Senigallia

SERIE B - La Decathlon, priva di ben sei elementi, gioco forza si arrende agli ospiti nella terza gara della Supercoppa Centenario per 25-85. In vista dell'esordio di campionato, previsto per domenica 22 novembre alle 18.00 contro la Luciani Mosconi, obbligatorio recuperare quante più pedine del roster possibili
Print Friendly, PDF & Email

Cipriani in azione nel tardo pomeriggio veregrense contro Senigallia

MONTEGRANARO – Terza sconfitta nella Supercoppa Centeneraio per la Sutor Decathlon, battuta a domicilio dalla Goldengas Senigallia per 25-85.

Una battuta d’arresto pesante che però poteva essere messa in preventivo considerando che ai gialloblù mancavano ben sei elementi del roster e che per giocare questo incontro, sono stati aggregati anche Boffini e Balilli che in questi giorni, hanno dato una mano agli allenamenti della squadra visto le tante indisposizioni.

La partita ha visto sempre il dominio di Senigallia che ha saputo trovare soluzioni migliori di una squadra come quella veregrense che non poteva certo fare di più.

IL TABELLINO

SUTOR DECATHLON MONTEGRANARO 25: Edraoui, Minoli 3, Torresi, Angellotti, Balilli, Tibs 7, Cipriani 5, Boffini 10. All. Ciarpella M.

GOLDENGAS SENIGALLIA 85: Pierantoni 10, Giacomini 12, Serrani 4, Giunta 10, Centis 11, Giuliani 2, Terenzi, Cicconi Massi 11, Costantini 2, Pozzetti 11, Peroni 7, Moretti 7. All. Paolini

ARBITRI: Settepanella di Rosetto e De Ascentiis di Giulianova

PARZIALI: 8-25, 12-44, 18-68

Una fase di gioco con Minoli alla costruzione della manovra

LA CRONACA

La Sutor Decathlon è partita con il quintetto composto da Minoli, Angellotti, Edraoui, Tibs e Cipriani. Il primo canestro della sfida è timbrato da Cipriani con una bella tripla. Senigallia si scuote e con un parziale di 0-11 si porta avanti sul 3-11 dopo 4’40”. Boffini sempre dall’arco dei 6,75 prova a metterci una pezza però la difesa non riesce ad arginare l’attacco di Senigallia, 8-17 dopo 6’. La Sutor Decathlon prova l’adeguamento a zona 2/3 per chiudere meglio l’area pitturata però il primo periodo si chiude sull’8-25. Non va meglio nel secondo quarto, i gialloblù segnano solo quattro punti e al 20’ la gara è già incanalata a favore di Senigallia che è avanti al riposo lungo sul 12-44.

Nel terzo quarto con la sfida già segnata, la Sutor Decathlon continua a faticare più del dovuto a trovare il canestro, cosa che invece riesce a Senigallia e al 30’ il divario è di 50 punti, 18-68. Nell’ultimo quarto la contesa non riesce più a dare grandi emozioni con la Gondengas che riesce ad essere corsara per 25-85.  Ad 11 giorni dall’inizio del campionato la Sutor Decathlon deve cercare di recuperare tutti i propri effettivi per presentarsi al meglio nel match casalingo con la Luciana Mosconi Ancona, in programma domenica 22 novembre alle ore 18.00.

 

Articolo correlato: 

Sutor, finalmente si gioca: domani arriva Senigallia


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X