facebook twitter rss

La nutrizione protagonista nella prevenzione contro i virus, i consigli della dottoressa Cristiana Della Perruta del centro La Fenice (VIDEO)

SALUTE - Cristiana Della Perruta, biologa e nutrizionista, punto di riferimento del Centro Medico Diagnostico La Fenice di Porto Sant'Elpidio e Civitanova Marche. Una realtà che conta la presenza di circa 90 professionisti che offrono una gamma completa di servizi medici che vanno dalla diagnosi alla specialistica clinica fino alla fisioterapia
Print Friendly, PDF & Email

L’importanza della nutrizione nella prevenzione e nella battaglia contro i virus (tra cui anche il Covid-19), per un sistema immunitario forte in grado di affrontare al meglio le insidie della stagione invernale. Questo uno degli argomenti trattati dalla dottoressa Cristiana Della Perruta, biologa e nutrizionista, punto di riferimento del Centro Medico Diagnostico La Fenice di Porto Sant’Elpidio e Civitanova Marche. Una realtà che conta la presenza di circa 90 professionisti che offrono una gamma completa di servizi medici che vanno dalla diagnosi alla specialistica clinica fino alla fisioterapia. A parlare dei servizi offerti a Porto Sant’Elpidio e nella nuova sede di Civitanova Marche anche il dottor Alberto Gagliardi, responsabile direzione operativa del Centro La Fenice. Tra le novità c’è il settore della chirurgia ambulatoriale, con due ambulatori nuovissimi allestiti nella sede di Civitanova, dove dermatologo, andrologo, oculista, chirurgo generale possono effettuare una notevole gamma di interventi ambulatoriali. Un processo, quello del centro La Fenice, di continua implementazione tecnologica.

Dottor Gagliardi che ha spiegato come il lavoro e l’impegno per offrire servizi di qualità e all’avanguardia  sia costante: “Ci siamo adoperati per implementazioni tecnologiche che riguardano la diagnostica per immagini con l’acquisto di una Tac,  oggi possiamo dire di poter offrire tutti i servizi alla pari di un ospedale. Con le strutture pubbliche particolarmente concentrate nell’emergenza Covid vogliamo svolgere il nostro ruolo per contribuire a garantire un percorso sanitario e di prevenzione per tutti i pazienti”.

Tra le tante specialità che il centro La Fenice offre c’è quella dell’alimentazione e nutrizione seguita dalla dottoressa Cristiana Della Perruta: “E’ un aspetto fondamentale della nostra vita. Non esiste un’alimentazione standard che va bene per tutti, ogni persona e quindi ogni processo nutritivo è diverso. Visite e controlli costanti sono importanti per   per tenere conto di ogni stato fisiologico e patologico, tenendo conto di ogni variazione che il nostro corpo subisce. Ad esempio una volta che si è perso peso c’è tutta una nuova fase di mantenimento diversa da quella precedente. In tal senso è fondamentale tutto il percorso di anamnesi del paziente, reperimento delle informazione, delle varie indagini diagnostiche specialistiche ed ematologiche  che servono a garantire un piano alimentare sano ed equilibrato sulla condizione del paziente in quel momento”.

In questo periodo la nutrizione assume un valore particolarmente importante visto che si va incontro all’inverno e alla circolazione di virus, da quello dell’influenza all’emergenza sanitaria del Covid-19. “Il Coronavirus e gli altri virus, in quanto tali, sfruttano quello che è un sistema immunitario indebolito nel nostro corpo cercando di trovare la falla per poter entrare – ha spiegato la dottoressa Della Perruta –  In questo mare magnum d’informazioni, attese, vaccini ecc,  la nutrizione può essere il cavallo di battaglia della prevenzione. E’ fondamentale nutrirsi correttamente, associandolo a una corretta idratazione, essendo il nostro corpo fatto di acqua. Questo ci aiuta ad eliminare scorie e tossine. E ancora è importante una corretta attività fisica, sempre ben calibrata e seguita da professionisti”.

Obiettivo evitare infiammazioni che possano indebolite il nostro fisico: “Ci sono carboidrati e zuccheri semplici che sono elementi pro infiammatori se assunti in grande quantità. In uno stato d’infiammazione il virus può prolificare con un sistema indebolito. Alla stesso modo alimenti particolarmente salati o conservati che contengono additivi possono creare problematiche. E ancora gli oli saturi delle fritture  non fanno bene all’apparato cardiocircolatorio e vanno ad intaccare un aspetto importantissimo e molto studiato, anche durante il Covid,  che è il microbiota intestinale. Microrganismi che concorrono a tenere intatto il nostro sistema immunitario. La flora batterica è fondamentale perchè concorre ad aiutarci per mantenere alte queste difese. Un’alimentazione variegata, fresca e stagionale per concorre a mantenere corretto il nostro apporto alimentare e quindi il nostro organismo”.

Importanti sono anche alcuni elementi che arrivano nel nostro organismo proprio grazie all’alimentazione: “La vitamina c è un potentissimo antiossidante che va a contrastare lo stress ossidativo e quindi un indebolimento del nostro sistema. La troviamo nelle spezie, coriandolo, peperoni, kiwi, agrumi. Fondamentale anche la vitamina D, la cui mancanza è spesso associata a stati infiammatori. La troviamo nei pesci grassi, salmone, sgombro. Ci sono poi i probiotici, microrganismi vivi che vanno a nutrire la nostra flora e le fibre dei prebiotici che nutrono il probiotico. Si trovano negli integratori o negli alimenti come kefir, yogurt. L’integrazione è importante quando ci sono delle carenze in cui il fisico ha un deficit non compensato dall’alimentazione e in quel caso gli integratori sono fondamentali. Utilissimi anche gli antiossidanti come il glutatione, molecola fondamentale che va a contrastare questo stato di infiammazione e stress ossidativo. Lo troviamo nei vegetali, asparago, avocado, spinaci. Una alimentazione sana completa variegata e non per forza noiosa può davvero fare la differenza”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti