facebook twitter rss

Piazza Verdi, si va verso il restyling:
primo stralcio di lavori per 55mila euro

ALTIDONA - La sindaca Porrà: "Nel nostro programma è prevista la riqualificazione di tutte o quasi le aree verdi o per lo meno della loro valorizzazione anche attraverso la cura del verde"
Print Friendly, PDF & Email

di Serena Murri

Si va verso la riqualificazione di piazza Verdi. Altidona va avanti e continua a guardare al futuro della città. Nel centro abitato di Marina di Altidona, piazza Verdi è nata come luogo di aggregazione unita a spazi adeguati per la sosta delle auto. La piazza ha tutte le carte in regola per essere il centro della vita cittadina, a un passo da tutte quelle attività commerciali che insistono nella zona, a partire dalla vicina via Colombo.

Si tratta di una delle opere previste nel programma elettorale che l’attuale amministrazione Porrà sta mettendo in campo e che vuole ricordare come cosa fatta. «Nel nostro programma è prevista la riqualificazione di tutte o quasi le aree verdi o per lo meno della loro valorizzazione -ha ricordato la sindaca, Giuliana Porrà- anche attraverso la cura del verde. Piazza Verdi, in realtà, rappresenta un punto di snodo importante per il paese visto che si trova al di sopra della chiesa di Santa Maria». La piazza è direttamente collegata a via Molino e via Colombo, quest’ultima vedrà anche la realizzazione della seconda rotatoria di raccordo con il centro storico di Altidona.

Negli intenti dell’Amministrazione, il progetto di riqualificazione di piazza Verdi include anche l’implementazione dei parcheggi, senza aggiunta di cemento ma con un approccio green e l’uso delle betonelle. Quella di piazza Verdi sarà una riqualificazione che prevede nuova piantumazione, nuovi arredi, nuovi percorsi ed il rifacimento di tutta l’area circostante da realizzare per stralci. Resteranno i parcheggi esistenti, tra piazza Verdi e la chiesa ma se ne aggiungeranno degli altri a lato della strada, circa 15 a servizio delle attività, ricavati anche dall’eliminazione della pensilina degli autobus ormai inutilizzata, dato che da lì lo scuolabus non passa da tempo.

Il primo stralcio dei lavori comporta una spesa di 55 mila euro, l’assegnazione dei lavori dovrebbe arrivare per la fine dell’anno, lavori che verosimilmente potrebbero iniziare nei primi mesi dell’anno. Lo studio di fattibilità è ancora in essere per la riqualificazione complessiva di tutta l’area, comprendente oltre alla piazza anche la chiesa e via Molino, il progetto complessivo richiederà ulteriori centinaia di migliaia di euro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti