facebook twitter rss

La famiglia Mora:
”Grazie per aver dedicato un
momento al nostro caro Vincenzo”

FERMO - Esteso e partecipato il calore ricevuto in questi giorni di cordoglio da Alessio, Davide, Silvia e dalla signora Elisabetta, rispettivamente figli e consorte dello sfortunato vice preside dell'Itis "Montani" e noto tecnico calcistico venuto a mancare nel week end
Print Friendly, PDF & Email

La famiglia Mora. Da sinistra il compianto Vincenzo, a seguire Davide, Alessio, Silvia e la signora Elisabetta Campetella

 

di Paolo Gaudenzi

FERMO – “La famiglia Mora ringrazia sentitamente quanti hanno partecipato al cordoglio per la scomparsa dell’amato Vincenzo“.

Parole di Alessio, Davide e Silvia Mora unite a quelle della signora Elisabetta Campetella, vale a dire figli e consorte del compianto Vincenzo. All’indomani della scomparsa del congiunto, gli stessi hanno racchiuso in una missiva il saluto per tutti coloro che hanno voluto omaggiare il loro caro, scomparso prematuramente, al triste epilogo di una malattia incurabile, lo scorso venerdì.

L’Itis Montani ed il calcio i metaforici binari dove è scorsa, purtroppo in fretta, la vita dello sfortunato Vincenzo, insegnante e vice preside al mattino, allenatore a spendersi sull’erba sportiva nel pomeriggio tra settori giovanili di qualità e compagini over dislocate nel corso degli anni in ogni dove, tradotto: dai bassifondi del dilettantismo, sino alla crema dello stesso, senza tralasciare i nobilissimi palcoscenici del professionismo.

“Seppur nulla possa colmare il vuoto che è stato lasciato, aver percepito così vivamente l’affetto di chi lo ha conosciuto ci conforta in questo momento buio – hanno proseguito i figli e la moglie di Vincenzo -. Perciò, ai parenti e agli amici più stretti che sono stati sempre al suo fianco fino all’ultimo, ai colleghi ed ex colleghi, alla presidenza, ai dipendenti del bar ed al personale tecnico ed amministrativo dell’amatissimo istituto tecnico Montani con cui ha condiviso la sua sua lunga e bellissima esperienza nella scuola, ai suoi ex studenti che non hanno mai perso occasione per mostrargli e mostrarci la stima e l’affetto nei suoi confronti, ai calciatori, allenatori, presidenti, dirigenti, giornalisti e addetti ai lavori che lo hanno conosciuto, dentro e fuori i campi da calcio, a chi ha voluto condividere il proprio ricordo di Vincenzo con noi, a chi ci ha affettuosamente raccontato un aneddoto che lo riguardava, a chi ha deciso di partecipare al suo funerale, di mandare un fiore o di dedicargli un pensiero: grazie”.

 

Articolo correlato:

Scomparso Vincenzo Mora, storico vicepreside del Montani e allenatore della Fermana

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti