facebook twitter rss

Potenziati i servizi di raccolta
rifiuti per soggetti
in isolamento domiciliare

FERMO - Amministrazione comunale ed Asite al fianco di positivi e soggetti in quarantena con ulteriori squadre di raccolta e smaltimento. Segnalazioni per eventuali rifiuti speciali effettuabili dal cittadino con una nuova ed apposita casella di posta elettronica
Print Friendly, PDF & Email

 

Alessandro Ciarrocchi, assessore all’ambiente

Due servizi, utili, efficienti e nel rispetto della privacy. Sono quelli messi in campo da amministrazione comunale e Fermo Asite.

Per venire incontro ai cittadini fermani posti in isolamento domiciliare, perché positivi al Covid oppure in quarantena precauzionale, l’azienda ha deciso di implementare il servizio speciale di raccolta dei rifiuti già a loro dedicato, creando una nuova squadra a sostegno di quella che già opera da mesi, per proseguire nell’azione di differenziazione dei rifiuti prodotti.

Per accogliere, inoltre, anche le diverse richieste di cittadini che hanno chiesto di smaltire i rifiuti “speciali”, scavalcando fisiologici e comprensibili ritardi di comunicazione, l’azienda da oggi ha attivato un sistema integrativo, per consentire al cittadino di effettuare segnalazioni ad una mail dedicata e riservata covid@asiteonline.it (non accessibile a terzi se non agli operatori del servizio speciale) inviando i propri dati (nominativo, indirizzo e numero telefonico).

L’indirizzo di posta elettronica potrà essere utilizzato per effettuare comunicazioni o, anche, per richiedere informazioni o chiarimenti sulle modalità di conferimento.

“Durante un incontro con il direttore generale Asite e i referenti del servizio – dichiara l’assessore all’ambiente Alessandro Ciarrocchi – ho dato l’idea di attivare questa piattaforma alternativa, per permettere al cittadino di segnalare il proprio isolamento domiciliare per l’inserimento negli elenchi appositi, dedicati al ritiro dei rifiuti, in attuazione dell’ordinanza numero 13 della Regione Marche. La segnalazione sicuramente non sostituirà le comunicazioni dell’Asur che perverranno nei soliti canali ufficiali, ma permetterà di programmare ed attivare tempestivamente il servizio. La segnalazione potrà essere effettuata anche dopo la fine della quarantena o dopo l’intervenuta negativizzazione, per comunicare l’interruzione del servizio speciale”.

Il direttore generale di Asite Emilio Cuomo spiega: “Abbiamo voluto dare un servizio in più, utile ed efficiente, creando questa casella di posta elettronica covid@asiteonline.it per collaborare a rendere ancor più sicuro il servizio. Con questo servizio aggiuntivo forniamo un sistema con il quale i cittadini possono effettuare segnalazioni dirette, nel rispetto della privacy”.

“Per consentire un servizio efficiente e tempestivo i cittadini dovranno indicare Nome e Cognome, indirizzo, numero di telefono al quale il nostro operatore può raggiungerli al momento del ritiro dei rifiuti e ogni altra informazione ritenuta necessaria”– dichiara il responsabile del servizio ambiente Gionni Renzi.

La casella di posta elettronica non è accessibile a terzi, per cui la privacy è garantita. Ovviamente per coloro che non potranno o non vorranno utilizzare questo servizio aggiuntivo, la raccolta speciale verrà comunque garantita ed assicurata. E a tal proposito la Fermo Asite ricorda di attendere comunque l’arrivo dell’operatore all’esterno della propria residenza e di non conferire indistintamente i rifiuti nell’indifferenziato.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti